0912559 (truffa telefonica?)

4 3

Capita spesso di ricevere telefonate indesiderate ad orari assurdi della giornata da parte di operatori telefonici che cercano in tutti i modi di convincere sulla convenienza di un’offerta.
Esiste tuttavia un caso particolare di telemarketing aggressivo collegato al numero telefonico 0912559. Le cifre sono riconducibili a un call center, con sede a Palermo, che ha adottato un singolare metodo per costringere gli utenti a rispondere al telefono.
S

ul web sono tantissimi i commenti di persone che, ricevendo un messaggio di mancata risposta da parte del numero in questione, hanno telefonato sentendosi rispondere da un operatore telefonico che illustrava loro le ultime offerte su una fantomatica linea adsl piuttosto che su di un pacchetto televisivo.
Per un certo periodo di tempo, si è diffusa la credenza che il numero telefonico fosse legato a una truffa. L’ipotesi era che si trattasse di una strategia di telemarketing low cost che costringeva i malcapitati a richiamare il call center trovandosi addebitate in bolletta cifre esorbitanti. Si è scoperto in seguito che non è così.
Le lamentele dei malcapitati sono giunte alla federazione dei consumatori che ha debitamente chiarito il mistero.

Il numero di telefono, che a quanto pare non è l’unico ad essere utilizzato, fa capo sì a un call center, ma non è uno stratagemma per costringere i malcapitati a spendere soldi in inutili telefonate. È invece una particolare tecnica di marketing aggressivo che utilizza un sistema di richiamo automatico dei numeri di telefono. Il sistema operativo si disattiva solamente se la persona risponde alla chiamata.
Il computer in pratica è programmato per richiamare il numero del malcapitato ogni due o tre ore. Questa condizione perdura fino al termine della promozione in corso, ovvero per 10-15 giorni.
La persona che viene contattata può rispondere al telefono e rifiutare l’offerta bloccando così il processo.
Bisogna prestare però molta attenzione. In alcuni casi, sono state fatte delle segnalazioni da parte di persone che, a propria insaputa, si sono viste addebitare contratti mai sottoscritti.
Il numero di telefono in questione non è sempre lo stesso. Vengono utilizzati, infatti, altri numeri di telefono composti sempre dal prefisso di Palermo, lo 091, e da altre quattro cifre.
A questo proposito, è utile ricordare che esiste un Registro Pubblico delle Opposizioni che permette, a chi possiede una linea telefonica fissa, di bloccare le telefonate commerciali o di ricerche di mercato.
È un servizio creato per la tutela del cittadino e un mezzo per rendere il mercato del marketing più trasparente e competitivo. La strategia utilizzata dal call center che fa capo allo 0912559, per esempio, è ai limiti della legalità.
Al servizio si può accedere scegliendo tra cinque modalità differenti che sfruttano la rete, la linea telefonica o il servizio postale. Chi possiede un accesso ad internet può inviare la richiesta o tramite posta elettronica o compilando l’apposito modello che si trova sul sito web di riferimento.
Chi non ha invece dimestichezza con i mezzi informatici, può semplicemente telefonare, inviare un fax o spedire una lettera raccomandata alla sede. Il servizio è regolato dal Ministero dello Sviluppo Economico – Dipartimento per le Comunicazioni, quindi è attendibile, sicuro ed efficace.
È una soluzione drastica che però permette di porre fine ad un sistema di vendita che, in questo caso particolare, rischia di diventare una vera seccatura.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

4 Commenti

  1. Luisa dice

    Salve, hanno chiamato anche me, sia ieri che stamattina, non sono riuscita a rispondere perchè ero al lavoro, però ho provato a richiamarli ma mi usciva sul display del cellulare la scritta:chiamata rifiutata!

  2. Rachele Nofrini dice

    Salve,

    mio padre sta subendo la truffa del numero di Palermo. Lui ha risposto ma non si blocca nulla: continuano a chiamare e pure con un numero sconosciuto. A meno che, al blocco delle chiamate che segue alla risposta, cambiano il numero del chiamante.
    A proposito del registro delle opposizioni, una persona che ha lavorato in un call center mi ha spiegato che non funziona – e il fatto che non funzioni è pacifico – perché la raccolta degli utenti iscritti è stata “curata” da un privato, che per dare le informazioni alle ditte/call center chiede cifre impossibili. Pertanto continuiamo lo stesso a ricevere le telefonate pubblicitarie. I più educati, nel momento in cui citi l’iscrizione al registro, ti chiedono scusa e arrivederci. Purtroppo, però, il numero di quelli che non gliene può fregare di meno è in aumento e la telefonata pubblicitaria continua…

  3. vyrgus dice

    Io ho risposto piu’ di una volta ma ricevo solo il segnale di occupato !! Penso che sia una truffa per entrare nel mio compiuter tramite internet…. infatti quando mi chiamano se sono collegato in internet vengo disconnesso anche se non rispondo al tel…. IO DENUNCIO LA COSA !!!!

  4. Sempavor dice

    Per il telefono fisso sono in fase di passaggio da Telecom a Vodafone. Alcuni giorni dopo aver richiesto a Vodafone un contatto, il 28 febbraio, mi chiamano da questo numero: dicono che Telecom sta boicottando la migrazione del mio numero, e che l’unica alternativa in attesa che la situazione si sblocchi (e per evitare di restare senza internet!) è di attivare – a nome di mia moglie – un nuovo numero Vodafone. La signora che mi dice tutto questo si identifica come “Luisa Accardi, responsabile reparto attivazione”. Ho poi scoperto essere tutto falso: in pratica volevano convincermi con l’inganno a sottoscrivere un abbonamento con Vodafone ad un prezzo maggiorato. Vodafone mi ha detto che tra il 27 ed il 28 febbraio ha registrato numerosi casi simili al mio, e che stanno prendendo provvedimenti per tutelarsi. Occhio!!!

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.