1921 – Il Mistero di Rookford (Film horror-triller)

0 3

1921 – il mistero di Rookford (titolo originale: The Awakening) è un film ambientato in Inghilterra, alla fine della Prima Guerra Mondiale. La protagonista, Florence Cathcart (interpretata da Rebecca Hall) è un’investigatrice precisa, scrupolosa ma sopratutto molto razionale che arriva in una scuola sperduta nella campagna inglese per condurre delle indagini sul misterioso omicidio di uno studente. Al suo arrivo troverà una situazione complessa e, per lei, inverosimile. Tutti i personaggi coinvolti nella storia, infatti, sono convinti che si tratti di un fenomeno paranormale. Tale convinzione è avvalorata dal fatto che nelle fotografie del corpo compare una figura sfuocata ed inquietante. Ovviamente Florence dovrà lavorare molto per cercare di dare una spiegazione razionale dell’accaduto, cercando soprattutto di convincere tutti gli altri, certi della presenza di un fantasma nella scuola. Ma quando sembra esserci riuscita si troverà lei stessa coinvolta in eventi soprannaturali che faranno crollare tutte le sue certezze e convinzioni.

Il film, uscito nelle sale italiane agli inizi di dicembre 2011 è per molti versi simile ad altre pellicole incentrate su storie di fantasmi ed eventi paranormali; anzi, in alcuni casi è stato definito dalla critica piuttosto lento e poco coinvolgente nella parte iniziale, anche se la fine è senza dubbio originale.

Il regista Nick Murphy, tuttavia, ha avuto il merito di approfondire in modo particolare l’ambientazione storica, soffermandosi sulle condizioni delle scuole inglesi nell’immediato dopoguerra e sui metodi di punizione o correzione, rigidi e spesso violenti, adottati nei confronti degli studenti. Non solo. Ha anche utilizzato il delicato periodo storico per porre l’accento sulla crescente necessità, che si andava diffondendo tra la gente, di credere ai fenomeni paranormali e che spesso portava a rivolgersi a medium o maghi per avere notizie su persone scomparse o decedute in guerra.
Singolare la scelta di una donna come protagonista. Infatti agli inizi del 1900 non era certo usuale trovare un’investigatrice alle prese con delitti, misteri o situazioni pericolose, in grado anche di trovare un suo spazio nel ristretto universo maschile della polizia, facendosi rispettare ed ascoltare.
La location scelta, un’austera scuola immersa nella brumosa campagna inglese, contribuisce a creare momenti di suspance, così come l’improvvisa comparsa di presenze inquietanti che il regista ha adottato per cercare di coinvolgere il più possibile lo spettatore, creando un’atmosfera “horror” che spesso nel film non riesce ad emergere. In questo ha un ruolo importante anche la musica di Daniel Pemberton che sottolinea tutti i passaggi più importanti, riuscendo anche a dare più enfasi allo stato d’animo di ogni personaggio. In “1921 – Il Mistero di Rookford” sicuramente non viene fatto largo uso di sangue e scene raccapriccianti, affidando più che altro il pathos dello spettatore ai sottili giochi psicologici, alle musiche ed all’uso sapiente della fotografia e delle luci che creano un senso di paura che aleggia nella sala ma non viene mostrato in modo plateale e violento e spesso esagerato.
Tra gli altri interpreti troviamo anche Dominic West, Imelda Staunton, Lucy Cohu, John Shrapnel, Cal Macaninch, Isaac Hempstead-Wright, Joseph Mawle.

Il film è distribuito dalla Eagle Pictures.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.