3 stampanti Canon (hardware)

0 3

Questa è la volta di tre stampanti Canon Multifunzione, tre sorelle simili tra loro ma con alcune differenze che le contraddistinguono. Ho avuto modo di provarle tutte e tre e posso dire che a qualità e versatilità di uso si equivalgono, centrando in pieno lo stile Canon. Il primo modello di cui voglio parlarvi è la MP 160, stampante a getto di inchiostro a 4 colori, con scanner incorporato. Linea semplice ed essenziale, come pure i comandi; fattura solida e robusta con buoni materiali che resistono ai graffi. Dispone di un display ad una cifra per le eventuali segnalazioni e di una presa USB per collegarvi le chiavette da dove prelevare le immagini da stampare. La carica dei fogli avviene dal retro, mentre l’espulsione dal fronte e la stampa avviene alla velocità di 22 fogli al minuto in bianco e nero, mentre per una foto 10×15 in ottima qualità con risoluzione 4800×1200 ci vogliono circa 52 sec. Le cartucce non sono molto capienti, ma garantiscono una durata nella media, senza sfigurare. Lo scanner, che lavora veramente bene, arriva alla risoluzione ottica di 600 dpi, ed esiste un tasto specifico per fare fotocopie senza accendere il PC. Comunque è molto pratico il software Canon in dotazione, con il quale si possono scannerizzare documenti o immagini, correggerli, elaborarli e salvarli nei formati preferiti in modo veramente veloce e comodo. La sorella maggiore MP 190, nonostante condivida molte parti della meccanica della precedente, ha forme più moderne e compatte, e forse è più gradevole alla vista. Ha i comandi posti nella parte superiore può usare le stesse cartucce della sorellina (anche se in dotazione troviamo cartucce meno capienti), ma le prestazioni in velocità sono inferiori: per stampare la stessa foto alla stessa qualità ci vogliono 18 secondi in più. La terza stampante invece, MP180, condivide la scocca e l’aspetto con la 160 ma differisce per lo scanner che è a risoluzione ben doppia, arrivando a 1200 dpi, inoltre possiede un display a cristalli liquidi con molti caratteri, più comprensibile quindi nei messaggi . Le prestazioni di stampa sono identiche alla prima, cosa che scopre la stessa meccanica, a parte lo scanner che, come già specificato, arriva alla risoluzione ottica di 1200×2400, con qualità delle immagini ottima. Inutile specificare che anche le ultime due possono contare sullo stesso ottimo software citato prima e quindi avere pieno controllo dei nostri documenti e delle nostre foto.Canon fornisce inoltre un pieno supporto via web per gli aggiornamenti dei drivers e dei programmi di gestione, garantendo la piena compatibilità, testata anche da me personalmente, su tutti i sistemi Windows e Mac. Tre stampanti veramente versatili e comode che con circa 50 euro, non ti fanno rimpiangere modelli ben più costosi.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.