5 migliori scooter elettrici (recensione)

0 1

Andiamo alla scoperta dei cinque migliori scooter elettrici. Iniziamo dallo Zefiro, 45 chilometri orari di velocità massima, con trazione posteriore e motore da 1500 watt senza spazzole. Parliamo di un mezzo senza dubbio gradevole dal punto di vista estetico, la cui autonomia minima è di 50 chilometri ma può aumentare a seconda delle batterie. Lo Zefiro si caratterizza per freno posteriore a tamburo e freno anteriore a disco, e per un peso di cento chili in grado di sostenere 150 chili di carico. Gli ammortizzatori posteriori sono idraulici a molla. Il secondo mezzo che prendiamo in considerazione è il Suzuki Burgman, l’ideale per chi vuole usare lo scooter soprattutto in città ma che in caso di necessità può anche percorrere tratti extraurbani. Il look è abbastanza piacevole, ma tuttavia non si distingue per originalità dal punto di vista del design. La scelta dei materiali è di qualità elevate, e in generale si può descrivere come un mezzo concreto e moderno, dalle finiture realizzate con precisione. Allo stesso modo, non possono essere notati difetti negli assemblaggi. La posizione di guida, d’altra parte, è piuttosto comoda, e le dimensioni non ridotte comportano una capacità di carico superiore alla media. Il terzo ciclomotore che prendiamo in considerazione è la Quantya Strada: anche in questo caso, una moto ideale tanto per i percorsi urbani quanto per qualche scampagnata. Look non troppo aggressivo e allo stesso tempo gradevole, precisione nei dettagli e in generale esperienza di guida che non dà troppi problemi, e si contraddistingue per la fluidità dei passaggi. E veniamo al quarto scooter elettrico. Parliamo del Pocket Mod, realizzato da Razor. Siamo in presenza di un mezzo decisamente femminile, pensato, progettato e messo a punto per le ragazzine dai tredici anni in su. Di ispirazione vintage, il Pocket Mod può contare su un motore elettrico di 250 watt: prestazioni non eccezionali proprio in vista della clientela di riferimento cui si indirizza. Le batterie offrono un’autonomia di mezz’ora, e devono essere ricaricate per dodici ore. Il peso massimo del pilota non può superare i 77 chili, e il mezzo in totale ne pesa ventisei. Si può facilmente capire che sono le adolescenti il target principale, se non unico. E concludiamo, infine, mettendo in evidenza le caratteristiche del quinto e ultimo scooter elettrico del quale vogliamo parlare, vale a dire il Vectrix. Si tratta di un ciclomotore, totalmente silenzioso, che necessita di solo due ore per la ricarica e presenta un’autonomia di cento chilometri. La velocità massima può raggiungere i novanta chilometri all’ora, e naturalmente la dote migliore è rappresentata dall’assenza di emissioni. Il look esterno è bello ma piuttosto semplice, se non addirittura scarno, in linea con la semplicità del prodotto. Questi, dunque, erano i cinque migliori scooter elettrici del momento, che come si è potuto notare sono anche destinati a tipi di pubblico diversi. In questo senso, l’opportunità di ricorrere a un mezzo del genere dovrebbe essere valutata da chiunque, non solo per il risparmio in termini economici, ma anche per il miglioramento dell’ambiente cui si può contribuire.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.