5 rimedi naturali per capelli crespi (recensione)

0 2

Si dice che avere la testa a posto sia un modo per essere sempre pronte per ogni avvenimento come se fosse il proprio biglietto da visita, infatti, si può usare il trucco perfetto, ma se i capelli sono in disordine, sembrerà sempre che siate delle persone poco curate. Per avere una buona piega e quindi capelli in ordine, più che andare sempre dalla parrucchiera e spendere molti soldi, occorre avere dei capelli in salute. Molti possono essere però i problemi che possono affliggerli, uno dei più fastidiosi sono i capelli crespi che poi con l’ umidità diventano anche elettrici, gonfi e al tatto sono ruvidi e fastidiosi. Questo tipo di problema è uno svantaggio soprattutto per coloro che hanno i capelli ricci, proprio come nel mio caso. Per avere capelli morbidi è quindi necessario nutrirli bene e questo si può fare con dei rimedi naturali.
Forse il più semplice consiste nel fare un impacco con olio d’ oliva, tutti ne abbiamo in casa, naturalmente prima dello shampoo e tenerlo in posa per venti minuti sotto un foglio di pellicola oppure di carta argentata. Di sicuro questa soluzione ha lo svantaggio di non essere economica e forse neanche piacevole, dal punto di vista economico si deve considerare che un litro d’ olio buono costa circa sette euro, anche se si possono comprare delle sottomarche, può essere sostituito con olio di Karitè che si acquista in erboristeria. Io utilizzo questo metodo e mi trovo molto bene perché i capelli appaiono molto morbidi.
Una seconda possibilità è lo shampoo preparato con fiori di luppolo da far bollire in mezzo litro di acqua, deve poi essere filtrato e devono essere aggiunti due cucchiaini di sapone neutro. Il costo di 100 grammi di fiori è di 6 euro circa. Certo vi è lo svantaggio di volta in volta di dover preparare questo shampoo.

Una terza soluzione è un prodotto da utilizzare dopo lo shampoo o su capelli asciutti e si tratta di una preparazione a base di semi di lino che si comprano in erboristeria da far bollire in mezzo litro di acqua a ciò va aggiunto il succo di mezzo limone e una volta filtrato e raffreddato può essere vaporizzato sui capelli, anche in questo caso ho provato e funziona, quindi lo consiglio. Questa soluzione ha il vantaggio che una volta preparata dura a lungo e quindi non deve essere costantemente fatta, inoltre, ha il vantaggio di lasciare i capelli lucidi.
La quarta soluzione è una maschera da tenere in posa prima dello shampoo almeno per mezz’ora. Si prepara con il tuorlo d’uovo un po’ di olio ed aceto, senza esagerare nell’aceto, questo miscuglio deve essere messo in testa e avvolgere dopo i capelli con carta argentata, in questo modo ci sarà anche il vantaggio di non veder colare il prodotto. In questo caso la maschera è molto economica perchè in casa questi prodotti si trovano e con un euro si realizza una buona maschera nutriente. Lo svantaggio è l’odore e la composizione un po’ oleosa.
Infine si può utilizzare nello stesso modo anche la maionese, in questo caso abbiamo una maschera simile alla precedente, ma già pronta.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.