Acer Iconia Tab A500 (tablet)

0 2

Con la recente moda dei tablet esplosa dopo l’introduzione del primo iPad di casa Apple, anche le altre case di prodotti elettronici hanno voluto dire la loro in tal senso sfornando un gran numero di prodotti, a partire dal Galaxy Tab di Samsung. Recentemente anche Acer ha proposto due sue versioni di tablet, tra cui l’Iconia Tab A500.

Questo Tablet ha la particolarità di montare il sistema opeprativo Android 3.0 pensato specificatamente per i tablet e quindi molto versatile in tal senso. La confezione contiene solamente il Tab, un panno per pulirlo e un carica batteria nel formato micro usb. Il fronte è formato da vetro resistente e grazie alla cornice spessa, ma non troppo si è raggiunto un buon compromesso per una buona tenuta in mano dell’apparecchio. Inoltre il retro è di alluminio, quindi difficilmente verrà rovinato rendendolo ideale per il trasporto oltre che per il semplice utilizzo in casa. Infine una fotocamera da 5mpxl completa il quadro.

Ai lati troviamo i tasti per il volume, l’ingresso per il carica batteria, un interruttore per l’orientamento della visuale e gli speaker. Tutto sommato per quanto riguarda la qualità dei materiali si può dire di trovarsi davanti a un prodotto di fascia alta, raggiungendo per certi versi il concorrente iPad.

La questione più importante rimane comunque quella software: Android, anche se molto personalizzabile e molto aperto verso gli utenti, non riesce ancora a raggiungere per stabilità o numero di applicazioni di qualità la controparte Apple. E’ vero che la casa di Cupertino pone molti limiti alle sue app, ma è anche vero che spesso questo è fatto per mantenere una certa qualità generale.

Tra le note dolenti del Tab di Acer, includiamo anche il displey che purtroppo riflette troppo la luce e costringe spesso a disabilitare la retro illuminazione automatica, per regolarla a livelli alti. Inoltre anche il fatto che il vetro accumuli troppe ditate, non gioca a suo favore contando che è un sistema utilizzabile solamente per via tattile (in tal caso è consigliabile l’acquisto di un pennino per schermi capacitivi dal costo di una decina di euro).

Per quanto riguardail software pre installato, contiamo un mediacenter (per sfogliare e catalogare i contenuti multimediali), qualche gioco completo della casa Gameloft, un paio di applicazioni per gestire i social network (Facebook in primis), e una spettacolare galleria 3D per le foto, per certi versi innovativa rispetto alla concorrenza.

Sulle prestazioni in generale nulla da dire,Android 3.0 gestisce molto bene la navigazione web grazie a un browse molto veloce e anche i video girano molto bene, senza perdita di framerate.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.