Album di Natale (musica)

0 3

Compiere una scelta non è mai un’impresa facile. Inoltre, musicalmente parlando, il Natale corrisponde ad un periodo denso di uscite discografiche. Per non parlare poi delle varie riedizioni di cd del passato … Ad ogni modo, detto ciò, la mia scelta personale è caduta su “The promise” di Bruce Springsteen.

Questo album è uscito durante il mese di novembre di quest’anno. In pratica, è un doppio cd, che contiene 21 canzoni, per lo meno nella versione inglese in mio possesso. Non è un vero e proprio nuovo album per il boss. Piuttosto, si tratta di canzoni escluse dalla pubblicazione di “The Darkness on the Edge of Town” e che sono state ripescate direttamente dalle sue sessioni di registrazioni, relative al periodo 1977-1978, La cosa incredibile non è tanto per il fatto in sé stante, ma per un’altra coppia di motivi a mio avviso impressionanti. Primo, perchè sono davvero tante canzoni. Secondo, perchè ce ne sono una maggioranza davvero molto belle.

Circa i dettagli del prodotto, posso parlare delle canzoni che mi hanno maggiormente affascinato. Voglio iniziare da “Because the night”, perché è una di quelle creazioni musicali vincenti. Inizialmente scritta per Patti Smith, questa canzone ha vissuto diverse stagioni di successo, legate alle varie cover che ne sono state fatte nel tempo. Per me è stato emozionante ascoltarla dalla voce del boss, con quel suo timbro inconfondibile e la bellezza di un pezzo che sembra non avere soluzione di continuità. “The promise”, invece, ha il carattere della canzone natalizia e nostalgica, che descrive la bellezza di una promessa, ma anche di un periodo denso di suggestione e raccoglimento. Contiene al suo interno una magia notevole, difficile da descrivere con le parole. “The Brokenhearted” sembra proprio essere una canzone dedicata a coloro che hanno sofferto le pene dell’amore. Lenta, ricca di una melodia malinconica, culmina in un ritornello ricco di passione, cantato con trasporto. “Someday (We’ll Be Together)” contiene a mio avviso una dolcezza e un senso di ottimismo unici. Lo avverto in maniera chiara ed inequivocabile dal ritornello, che è di una squisitezza unica. Obiettivamente, è il pezzo che piazzerei in apertura del pranzo di Natale.

Lo consiglierei ad un amico, perché un lavoro musicale particolarmente ricco, intenso ed adatto alla stagione natalizia, visto che è questo l’oggetto del discorso. Fra i motivi, vi è prima di tutto quella sensazione di piacevolezza che scorre per praticamente la maggior parte delle canzoni, per non dire tutte. E poi, l’atmosfera che si respira al suo interno, che trovo in sintonia con il Natale. Inoltre, è anche un piacevole excursus musicale nel passato, alla riscoperta di un periodo artistico del boss fra i più illuminati della sua carriera.

Il prezzo di questo doppio cd è di circa 9 euro. Esso è relativo ad un acquisto fatto sulla piattaforma inglese di amazon. Ho espresso il prezzo con il termine “circa”, perché il sito lo esprime in sterline e il rapporto di cambio fra le valute è giornaliero e, di conseguenza, varia quotidianamente.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.