ARISTON THERMO Miros 25 MC4-I

0 7

Ariston Thermo Miros 25 MC4-I è un condizionatore a pompa di calore da parete ovvero fisso.
Le caratteristiche tecniche sono le seguenti:
– classe energetica in modalità di raffreddamento A+; classe in modalità di riscaldamento A

– 8822 BTU all’ora corrispondenti a circa 500 metri cubi orari
– telecomando con funzione “seguimi”
– pompa di calore con funziona di raffreddamento/deumidificazione e riscaldamento
– programmabile sulle 24 ore

Per molti fattori questo prodotto non soddisfa, sebbene di qualità molto elevata rispetto al suo costo e di sicura affidabilità. Trattandosi di un condizionatore fisso da parete nel costo d’acquisto occorre computare anche le spese di installazione dovute agli eventuali piccoli lavori di muratura necessari (come ad esempio l’apertura di un canale verso l’esterno per collegare l’unità di climatizzazione con l’unità esterna.

La potenza è inferiore ad altri prodotti di tipo mobile che possono impegnare più spazio in casa ma si adattano più facilmente alle esigenze di climatizzazione potendo essere spostati nelle sole stanze realmente utilizzate. Inoltre i prodotti a pompa di calore non sono convenienti per l’italia, dove il costo dell’elettricità è maggiore rispetto a quello del riscaldamento a gas.

Molto interessante è la funzione “seguimi” che permette una regolazione quasi automatica del flusso d’aria. Mentre la funzionalità turbo, dedicata al rapido raggiungimento della temperatura impostata, rischia di consumare troppo e spingerti ad utilizzare male il condizionatore; questi elettrodomestici infatti, come i frigoriferi, non devono essere accesi e spenti in continuazione ed utilizzati per brevi periodi; per risparmiare energia, risurre l’usura dei componenti e migliorare il risultato finale è preferibile mantenere il condizionatore acceso su una temperatura non troppo inferiore a quella esterna (massimo 5 gradi). una volta raggiunta la temperatura di comfort il carico di lavoro per la pompa di calore diventa minimo.

invece di risorrera alla funziona turbo ti conviene utilizzare la possibilità di programmare l’accensione e lo spegnimento sulle 24 ore della giornata, riducendo gli sprechi ma iniziando l’attività di climatizzazione qualche decina di minuti prima rispetto al tuo rientro in casa.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.