Aspiranti scrittori (idee regalo)

0 5

Chi aspira ad entare nell’Olimpo degli scrittori, difficilmente troverà vita facile per esaudire il proprio sogno. Le case editrici prestigiose sono intasate da monoscritti e, di norma, non azzardano la pubblicazione di un esordiente (a meno che non si sia guadagnato una buona visibilità in altri settori, nello specifico quello televisivo). Inoltre, è necessario sapersi districare tra i molteplici editori ben disposti a pubblicare, ma dietro pagamento da parte dell’autore. Non è detto che sia una soluzione da evitare in assoluto, ma è bene sapere che spesso questo sistema non prevede un lancio pubblicitario, nè una corretta distribuzione nelle librerie. In ultima analisi, ciò sigifica che, a parte la soddisfazione di vedere la propria opera stampata, pochi altri ne verranno a conoscenza.
E ancora, scrivere può sembrare facile, ma talvolta non è sufficiente esserci “portati”, è necessario conoscere i tempi narrativi e altri espedienti che consentono di tradurre un esercizio creativo in un’opera letteraria valevole. Ecco perchè un regalo per un aspirante scrittore deve essere ben meditato.
Se avete considerato di spendere una cifra cospicua, può essere molto utile, oltre che stimolante, ricevere in dono l’iscrizione ad un corso di scrittura creativa. In questo senso è bene tenere presente che ne esistono poche veramente utili (talcolta organizzate da scrittori famosi), e sono piuttosto care.

Un costo assai più contenuto lo si affronta con uno dei tanti libri sull’argomento, vere guide per l’aspirate scrittore. Uno dei più dettagliati è “Come diventare scrittori oggi” di Andrea Mucciolo, che propone anche seri consigli su come affrontare il passo più delicato: quello della pubblicazione. Inoltre,sono sempre illuminanti le biografie di scrittori molto noti: il racconto dei loro esordi può quantomeno offrire un po’ di sollievo dopo un eventuale rifiuto della propria opera (cosa che accade spesso, e allaquale è meglio essere preparati per non incappare il delusioni che possoo condurre alla rinuncia di un sogno).
Poi, non possono mancare i regali evergreen per chi ama scrivere: un taccuino Moleskine, compagno di tanti celebri autori, e una penna stilografica. In quest’ultimo caso non è necessario si tratti di un pezzo prezioso, insomma non è il caso di optare per una Montblanc; in commercio si trovano stilografiche dai prezzi contenuti, persino persnalizzate con il nome della persona a cui è destinata.
Resta inteso che, avendone la possibilità, il miglior regalo che si può fare agli aspiranti scrittori è fare conoscere loro altri scrittori e critici letterari,capaci di dare un giudizio obiettivo sulla validità del lavoro eseguito… e, naturalmente, un editore.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.