Autolavaggio (auto)

0 8

La pulizia dell’autovettura è un problema comune .
Le nostre auto si sporcano abbastanza velocemente, specie d’inverno e complici le frequenti piogge, è difficile tenere l’auto pulita se non la si lava almeno una volta a settimana o ogni 10 giorni circa.
Il problema del lavaggio(e come tanti altri) è molto spesso legato alla nostra mancanza di tempo libero.

Proprio per questo motivo, si stanno moltiplicando nelle nostre città, impianti di autolavaggio con servizio e sel-service.
Devo dire che in alcuni casi fanno davvero comodo vediamo come funzionano.
Negli impianti di autolavaggio con servizio, in genere funziona così: potete scegliere la modalità di lavaggio per la vostra auto (a mano o automatico) e infine scegliere le modalità interno o esterno o entrambi.
Se ci teniamo tanto alla nostra auto, specie se questa ha una vernice delicata e scura (in modo particolare se è nera) sarebbe meglio optare per il lavaggio esterno a mano. L’alternativa, infatti, può essere molto pericolosa anche se generalmente più economica. Il lavaggio in automatico (con spazzole, o nel tunnel) rischierebbe di recare danni alla vernice e ad alcune parti delicate dell’auto (vedi cerchioni, specchieti retrovisori ecc ec.) se l’impianto di autolavaggio è piuttosto datato, quindi con spazzole rotanti ormai indurite, che anzichè pulire graffierebbero la vostra auto.

Nella mia città, il costo per il lavaggio esterno varia: da 3 euro circa (per il solo self- service con idropulitrice e shampoo); 5 euro (lavaggio automatico con spazzole self- service); 10 euro (solo lavaggio esterno a mano senza uso di acqua ad alta pressione).
Se dovete far lavare l’auto quindi in un centro car wash o self-service avete queste possibilità, ma se siete possessori di un bel garage, un idropulitrice e un po’ di tempo libero, potete fare tutto da soli.
Io ad esempio mi lavo da solo la mia auto tranne quando è messa molto male e allora decido di fargli fare una bella pulita.
Avere l’idropulitrice a casa non è tutto, bisogna saperla usare. Le idropulitrici professionali possono arrivare ad una pressione di 150 bar (tantissimi ! ! ) e producono se lo si vuole acqua calda. Avere un attrezzo del genere aiuta sicuramente alla pulizia ma si deve sapere che non si può utilizzare la massima potenza dell’acqua su ogni parte dell’auto. Per mia esperienza personale non bisogna orientare il getto direttamente sulle parti in plastica, queste si sverniciano molto facilmente. Il getto poi, deve essere spruzzato da circa 50 cm o più e consiglio di utilizzare il getto in modo aperto e non diretto.
Per concudere: il lavaggio a pressione è utilissimo per togliere lo sporco pesante, come il fango. Infatti, se utilizzereste la spugna per toglierno probabilmente avrete dei graffi sulla carrozzeria come risultato. Non va bene invece sulle parti delicate e potrebbe danneggiare o opacizzerebbe la vernice.Infine, se siete possessori di una moto, dimenticatevelo di usarlo su di lei.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.