Business sul web (internet)

0 3

Internet è parte integrante della nostra vita diventando, giorno dopo giorno, uno strumento importante per i diversi aspetti della vita quotidiana. Malgrado il commercio sul web sia vissuto con una certa diffidenza dagli italiani, esso rappresenta in ogni caso una vetrina importante, un biglietto da visita indispensabile per attività commerciali di ogni tipo.
Attraverso un sito internet possiamo al contempo dare od avere un’ idea generale dell’azienda, del lavoro che essa svolge o dei prodotti e servizi che essa offre, il tutto comodamente seduti a casa nostra.
Internet è democratico concede visibilità non solo ai grandi marchi ma anche alle piccole aziende o ai professionisti, fino alla casalinga che voglia mettere in vendita le sciarpe realizzate nelle sere d’inverno, o i tovaglioli ricamati a punto croce.

Sicuramente uno dei vantaggi indiscussi di internet è quello di proporsi ad un pubblico vastissimo che valica i confini della propria città ma anche della propria nazione. Questo aspetto tuttavia rappresenta anche un’arma a doppio taglio: aprire la propria vetrina sul web è un po’ come aggiungere una goccia di inchiostro all’oceano.
Per aprire un sito internet è necessario comprare il proprio spazio (proprio come si affittano i locali di un negozio): il dominio. I costi sono abbastanza contenuti: per un dominio con spazio web illimitato si spende in media meno di 40 euro e spesso compreso c’è anche spazio per delle caselle di posta elettronica. I costi possono variare a seconda del dominio che si vuole comprare, in genere il “.com” è il più costoso, scegliendo “.info” o “.net”, per esempio, si risparmia. A questa spesa iniziale bisogna poi aggiungere il costo di un web master che idei e crei il sito. Qui i costi sono variabili a seconda della complessità del sito che si intende creare: animazioni e database fanno lievitare i costi.
La spesa va da un minimo di 200 euro e può raggiungere anche cifre molto elevate.
Molti provider (la società che fornisce lo spazio web) spesso forniscono dei template: delle basi predefinite per creare dei siti di partenza, personalizzabili nei colori nel layout e nei testi ovviamente. Esistono anche molti programmi scaricabili gratuitamente che forniscono un mezzo molto intuitivo ed economico per gestire il proprio spazio web. I costi quindi cambiano a seconda delle esigenze: dal top di gamma rivolgendosi ad artisti del web design fino al fai da te, passando per piattaforme come ebay che offrono una opportunità abbordabile e funzionale per iniziare il proprio commercio su internet.

Al giorno d’oggi credo che avere un sito web sia essenziale per qualsiasi tipo di attività commerciale: è una prima presentazione, spesso la prima immagine che un cliente ha della tua attività e del tuo modo di proporti: della tua professionalità. Una presentazione sintetica, professionale ed elegante quindi possono essere un’arma vincente . Va ricordato, infine, di tenere sempre vitale il sito con aggiornamenti periodici, la loro mancanza potrebbe dare l’impressione della cessata attività.
Su internet si trova tutto e di tutto, non esserne presenti in un certo senso significa non esistere..

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.