Canon EOS 5D Mark III (nuova Reflex full frame)

0 2

Presentata a inizio marzo, è giunta finalmente sul mercato la tanto attesa nuova Reflex full frame del colosso nipponico della fotografia: la Canon EOS 5D Mark III, erede della (già) mitica EOS 5D Mark II.

La Mark III è una reflex a pieno formato (full frame, indicando con ciò un sensore digitale che abbia le stesse misure, 24×36 mm., della tradizionale pellicola) esattamente come lo era la sua precedente collega, la Mark II, rispetto alla quale sono evidenti le somiglianze a livello estetico e strutturale: anche qui lega di magnesio e telaio in alluminio vanno a comporre il corpo macchina per un peso complessivo di 950 grammi.

Il cuore della nuova reflex però è del tutto diverso. Ora troviamo un sensore completamente nuovo, il CNOS full frame da 22,3 megapixel (poco di più rispetto alla Mark II che si fermava a 21 mp) che combina l’alta qualità dell’immagine con un ridotto consumo energetico e una diminuita rumorosità grazie all’abbinamento con il processore DIGIC 5+, già presente sulla top di gamma Canon, EOS 1D X, che consente velocità di elaborazione più che decuplicate rispetto al precedente DIGIC 4. Il passaggio al read-out ad otto canali ha inoltre consentito finalmente di innalzare la raffica massima a 6 fps.

I nuovi fotoricettori permettono performance decisamente migliori quanto a sensibilità luminosa e garantiscono quindi una resa migliore nonostante nominalmente la differenza in termini di megapixel con la Mark II sia minima. Questo si è riflesso sulla gamma di sensibilità che si è andata oltremodo estendendo andando dai 100 ai 25600 ISO nativi fino a 102400.

Ereditato sempre dall’ammiraglia EOS 1D X troviamo anche il prezioso sistema di autofocus a 61 punti, di cui 41 punti a croce e 5 doppi punti, che risulta eccellente quando si tratta di seguire soggetti in movimento e la messa a fuoco è critica; in questo caso, se non vogliamo sobbarcarci l’onere di una complicata definizione manuale delle impostazioni, Canon ci aiuta con la predisposizione di sei “modelli” predefiniti su cui è possibile intervenire per eventuali personalizzazioni.

Migliorate anche le funzioni video con riprese in full HD con risoluzione 1920 x 1080 a 29.97, 25 e 23.976 fps, che arrivano a ridosso dei 60 fps con dimensioni di risoluzione minore. La lunghezza del singolo filmato si spinge fino a trenta minuti limitando a 4GB la dimensione per ogni singolo formato.

Molto valido è anche il display LCD Clear View II, un monitor antiriflesso da 3,2 pollici da 1.040.000 punti, figlio della già più volte citata EOS 1D X.

Predisposta per essere compatibile con più di 60 obiettivi EF, la Mark III costerà circa 3500 euro (solo corpo) e oltre i 4000 in combinazione con l’obiettivo EF 25-105 mm. 4.0 L IS e andrà a posizionarsi ad un livello intermedio tra la citata “sorellona” Mark II, che non uscirà dal mercato, e la EOS 1D X.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.