Capelli ricci? Ecco 5 idee per acconciature

0 1

Mi sto riferendo ai capelli…
Se a questa domanda dovesse rispondere una donna, probabilmente direbbe che le piacciono i capelli ricci, se i suoi sono lisci naturali; e lisci se ce li ha ricci.
Eh sì, noi donne siamo un pò fatte così: che ci volete fare!?

I miei capelli non sono ne lisci ne ricci: una vera schifezza.
Ragione per cui intervengo per lisciarli o per arricciarli.
Quando sono lisci, è sempre facile acconciarli.
La storia cambia, almeno per mio modesto parere, quando sono ricci.

Li preferisco ricci eh!?
Però non è così facile tenerli in ordine ma soprattutto non farli diventare gretti.
Se i capelli sono di media lunghezza, la prima acconciatura che vi suggerisco è semplicemente una bella coda di cavallo con qualche riccio ribelle che “scappa” ad incorniciare il viso.
L’effetto è ordinato ma anche molto sexy col trucco e abbigliamento giusto.
La seconda,altrettanto di facile realizzazione come la prima,è la seguente: occorre raccogliere i capelli solo in parte.
Prendete le ciocche laterali e fermatele in alto sulla nuca con un bel pettinino o semplicemente una molletta.
Questa acconciatura è un semi-raccolto e sta bene se i capelli sono di medio lunghi.
Molto bello ma da fare solo se siete davvero brave è un raccolto d’insieme.
Con tante forcine si ferma ciocca a ciocca disegnando sulla nuca come dei rombi.
I ricci ricadono appena e l’effetto è davvero sconvolgente.
Dal davanti il viso appare libero con appena qualche riccio ribelle che è scappato alla forcina, mentre da dietro è tutta una geometria regolare davvero molto affascinante.
Anche il raccolto,anzi il semi raccolto laterale sta molto bene con una capigliatura riccia.
Se avete la frangia è indifferente il lato che sceglierete.
Se invece portate il ciuffo laterale, allora vi consiglio di fare il semi raccolto dal lato opposto del ciuffo.
Per fare questa semplicissima acconciatura occorre avere un pettinino o un fermaglio.
Raccogliete una modesta quantità di capelli,più o meno quelli che vi coprono l’orecchio e fissatala in alto.
Non scordate di avere l’accortezza di lasciare un riccio ribelle fuori dal raccolto: sta sempre molto bene.
La quinta e ultima acconciatura è semplice ma occorre avere uno strumento che io ho acquistato in un negozio per pochi euro.
Si tratta di un “aggeggio” di plastica di forma oblunga con un buco in alto e una “coda”.
Dovete raccogliere i capelli in una coda: le prime volte che usato questo strumento che non ha un nome preciso, vi consiglio di provare con una coda piccola e cioè non raccogliendo tutti i capelli.
Fate quindi la coda e fermatela con un elastico in modo piuttosto saldo.
Ora infilate la “coda” del nostro strumento, dentro alla coda di capelli, prima dell’elastico.
La parte di questo strumento che ha il “buco” deve rimanere sopra alla coda di capelli.
Ora prendete la coda di capelli e fatela passare dentro al buco.
Da sotto al coda di capelli prendete in mano la “coda” dello strumento e tirate con decisione.
In questo modo la coda di capelli viene tirata dentro creando una specie di chignon molto carino e altrettanto comodo.
Con questo strumento potete realizzare tantissime acconciature meravigliose in poco tempo e con poca spesa: occorre solo un pò di pratica.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.