CIAK SI GIRA 11: Bianca come il latte rossa come il sangue

0 3

Il film “Bianca come il latte rossa come il sangue” è tratto dal primo romanzo di Alessandro D’Avenia , giovane insegnante in un liceo nonchè sceneggiatore.
Avevo letto questo romanzo appena era stato pubblicato agli inizi del 2010 e lo avevo trovato bellissimo, riuscendo a raccontare i malesseri dei giovani, sia quelli normali, epocali di un’ adolescenza confusa ed incompresa, impossibile da non vivere, da non percorrere, sia quelli più difficili e dolorosi di coloro che per amore, per malattia, per grandi drammi familiari devono cercare di superarli un po’ più in fretta, diventando grandi un po’ prima degli altri.
Il romanzo scritto è una ricchezza di spunti di riflessione, di pennellate di metafore, di parole ben dosate fra il dramma e l’ironia che toccano tanti argomenti quali la capacità di insegnare, di ascoltare, di imparare, di consigliare, di educare, di aiutare,di donare, di perdonare, di amare.

Il film peraltro bello, molto bello, interpretato bene (sia dai giovani attori che dal quelli adulti, in primis Insinna con la sua amichevole partecipazione), con spontaneità e delicatezza, bella fotografia, accurate ambientazioni, non riesce a cogliere tutti gli spunti del testo scritto.
E’ un’ estratto del romanzo focalizzato, ovviamente, sui grandi temi dell’amicizia, dell’amore, della comunicazione .
Un film sicuramente consigliato ai giovani, dagli adolescenti, ma anche dai loro genitori ed insegnanti. A tutti però mi permetto di aggiungere l’invito a leggere anche il libro, magari dopo il film, per completare il messaggio profondo che l’autore ha voluto trasmettere e dedicare ai suoi , ma non solo, allievi che tanto sente fine di missione educativa.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.