Cinque regali economici per l’insegnante

0 4

Con la fine dell’anno scolastico una delle consuetudini più diffuse, soprattutto nelle scuole primarie, è quella di omaggiare gli insegnanti con un piccolo e semplice regalo di ringraziamento da parte dei loro scolari. Queste ricorrenze si verificano di norma con la fine di un ciclo scolastico, ma nulla vieta di portarle avanti anche negli altri anni di scuola. I genitori fanno una colletta, pochi euro al massimo una decina e danno ai rappresentanti di classe il compito di scegliere il regalo. Ecco alcune idee pronte per l’uso.
1. Uno dei regali sempre pronti e semplici da fare sono le cornice. Si tratta di un regalo semplice ed essenziale, sicuramente molto più economico rispetto ad altri. Basta fare un acquisto in blocco per tutti gli insegnanti, il prezzo di una cornice di piccole dimensioni in legno è di circa 5-10 euro. Le cornici possono essere anche di altri materiali, se preziosi, i prezzi salgono, altrimenti si può ricorrere al bricolage e far realizzare a costo zero ai bambini graziose cornici nelle quali mettere una fotografia della classe.
2. Un’altra idea è quella di un album personalizzato. Rispetto a quelli standard venduti in commercio c’è l’originalità e l’unicità del prodotto. Basta un semplice raccoglitori, arricchirlo con qualche foto della classe e dei piccoli dettagli in modo da renderlo unico. Prezzo anche 5 euro, se si considera il solo materiale di base per realizzare gli album.

3. Una pianta è sicuramente un regalo originale e molto sentito. Rispetto ad altri tipi di regalo richiede anche l’impegno da parte del ricevente, è un qualcosa di vivo che va curato nel tempo. Si possono acquistare piante in vivai o anche semplicemente dei fiori. Per i fiori la scelta potrebbe ricadere su una composizione secca, in modo che questa possa essere conservata. Le piante verdi sono sempre da preferire, invece, perchè richiedono poche cure e costano in genere anche intorno ai 20-25 euro.
4. Un cestino con prodotti equo-solidali è sicuramente rispetto a quelli comprati un regalo ricercato e anche socialmente utile. Perchè permette di aiutare dei progetti in paesi meno sviluppati e di acquistare anche prodotti naturali senza trattamenti chimici. Un cesto di frutta o confetture fatte in modo equo-solidale trasmette un messaggio e un valore positivo anche ai bambini che faranno poi il regalo ai loro insegnanti. Rispettare l’ecosistema permette anche di favorire economie non molto sviluppate e ricche e di aiutare progetti sociali. Il prezzo dei prodotti può variare, dipende anche dal tipo di acquisto, in generale un cestino può costare anche 15 euro, i prezzi salgono se sono più grandi.
5. Far realizzare direttamente ai bambini degli articoli di cartolibreria è un tipo di regalo fatto con il cuore. Realizzare un portapenne o un blocconote e molto semplice, bastano colori, fogli e cartoncini. Rispetto a quelli acquistati c’è l’impegno da parte dei piccoli di fare qualcosa di speciale per il proprio insegnante, in modo da essere anche ricordato in futuro, costo quasi nullo, pochi solo euro.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.