Colore naturale con BELLE COLOR GARNIER

0 21

Colore naturale, semplice da fare, veloce, senza complicazioni e nutriente, ecco le caratteristiche che ben riassumono una colorazione per capelli permanente ormai molto nota e venduta da anni. Si tratta di BELLE COLOR prodotta da GARNIER, celebre marchio della cosmetica legata alla grande distribuzione che si distingue per qualità e prezzo a portata di tutti per una bellezza che tutte le donne possono permettersi.
Veloce perché agisce in soli venti minuti dall’applicazione, 30 nel caso di capelli bianchi da coprire, facile grazie al comodo applicatore e con poche possibilità di errore, ovvio che se volete cambiare completamente colore, soprattutto volendo schiarire di troppi toni rispetto alla base, rischiate un pasticcio, ma con un po’ di cautela “belle color” diventa un colore ipersicuro e senza brutte sorprese.
Molte le tonalità che possono essere scelte e soprattutto da quest anno nuovi biondi, di seguito l’elenco delle possibili scelte.

1) biondo chiaro 3;
2) biondo chiarissimo dorato 112;
3) biondo 2;
4) biondo cenere 4;

5) biondo chiaro 1;
6) biondo chiarissimo 6;
7) biondo chiarissimo naturale 110;
8) biondo cenere 111;
9) biondo scuro 5 (molto vicino al castano);
10) castano chiaro dorato 21;
11) castano chiaro 20;
12) castano scuro 24;
13) nero 80:
14) castano 22;
15) castano chiaro dorato naturale 23;
e infine i RIFLESSI, ovvero la possibilità di dare al proprio colore dei riflessi senza doversi recare dal parrucchiere, due le possibilità:
1) riflessi mogano scuro 51;
2) riflessi mogano 50.
Nella scelta del colore i consigli pratici sono molto importanti, ovvero scegliete sempre una colorazione di una tonalità più chiara rispetto a quella realmente dovuta perché solitamente i risultati sono più scuri rispetto alle illustrazioni sulle confezioni.
Attente nell’applicazione e non lesinate prodotto soprattutto nelle zone in cui ci sono più capelli bianchi, solo in questo modo potrete ottenere la copertura ottimale dei capelli bianchi. Se avete i capelli lunghi, abbondanti o corposi è opportuno prendere due confezioni di prodotto, in questo modo avrete la sicurezza di non restare senza colore.
La caratteristica particolare di questa colorazione è il fatto di essere arricchita con OLIO DI JOJOBA e GERME DI GRANO, questo permette di nutrire i capelli durante la colorazione ed evitare o limitare l’effetto secco che da sempre caratterizza le colorazioni permanenti che come ben si sa contengono AMMONIACA, elemento chimico che permette di fissare il colore ma che allo stesso tempo andando a incidere sulla struttura del capello tende a rovinarlo e seccarlo. Anche per questo è opportuno nei lavaggi successivi rispetto alla colorazione utilizzare dei prodotto ad alto livello nutritivo ed olii per nutrire anche dopo lo shampoo.
Altra caratteristica saliente di questa colorazione è la naturalità del risultato, non sembrerà un colore finto, adatto quindi a chi non ama colorazioni appariscenti, ma sobrie e naturali senza per questo rinunciare alla bellezza, per questo motivo, è adatta anche agli uomini che spesso non amano far notare la tinta..
Il prezzo di una confezione è abbordabile e sicuramente alla portata di molti infatti si aggira tra i 5 ed i sette euro!
La profumazione è gradevole nonostante la presenza dell’ammoniaca che comunque all’olfatto si sente.
La stessa contiene il latte rivelatore, il tubetto con il colore, un paio di guanti, le istruzioni e la crema da applicare dopo il colore per avere capelli morbidi.
Ultimo consiglio, visitate il sito garnier, lì dopo la registrazione sarà possibile, utilizzando una propria foto, vedere l’effetto delle varie colorazioni sul vostro viso, un gioco divertente e che può risultare utile.
Buona colorazione a tutti.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.