Danubio rosso (libro)

0 4

Alessandro Defilippi, autore di “Danubio ROsso, l’albe dei barbari”, romanzo edito dalla Mondadori, prezzo in libreria circa 20 euro.
Mentre pare utile segnalare la comoda edizione e book downloadabile per circa 12.00 euro per poterlo leggere su tuo netbook e sul tuo tablet e perchè no anche su alcuni cellulari!
Correva l’anno 376 d.C., il vecchio mondo sta morendo, gli spiriti del male lasciano le steppe dell’Asia centrale, seminando morte e distruzione nella loro incessante marcia verso Ovest.

Al confine dell’Impero Romano, i Goti iniziano ad “accalcarsi”, spinti dalle forze del male fuggono dalle loro case, sono alla fame.
I Goti vogliono attraversare il Danubio, chiedono cibo e terre da coltivare.
Valente, tormentato imperatore d’Oriente è anziano ed ammalato, deve decidere: accogliere o no le richieste dei Goti?
A trattare e fronteggiare Frigiteno, temuto capotribù dei Goti, Valente manda il suo più fidato consigliere scortato dalla sua migliore pattuglia.

Batraz, un duro guerriero sarmata comanda la Guardia Pretoriana, bisogna proteggere l’Imperatore sino alla morte se quello è il destino!
Ertegul, cardinale del Cristianesimo in ascesa, il dovere è quello di scegliere tra regno dei cieli o il dominio delle forze infernali. Ma sulla sponda romana del fiume Danubio, una lunga fila di carri barbari è pronta ad attraversare i confini.
Batraz sa che nulla sarà mai come prima, al contempo è confuso da curiosità e timore del nuovo mondo e dei nuovi cittadini. Capisce dentro di sè che ci saranno anche squilibri “politici” e per lui, non ci sarà più posto.
Presagi nefasti, scontri sanguinari, tradimenti, eroismi, corpi, anime, scenari differenti convergono tutte verso un unico ineluttabile sconto: ad Adrianopoli, si segna il tramonto di un impero.
Penna fine e raffinata quella di Defilippi.
La sua narrazione è come sempre potente, chiara netta, ci spinge a fare salti nel passato senza per altro perdere la contemporaneità dei temi trattati.
Attuale, sconvolgente, immersi nella lettura, grazie alle raffinate descrizioni di Defilippi, sentiremo voci, rumori, stridio di spade, lame, cavalli, carri, insomma “entreremo” dentro un epoca a noi sconosciuta.
Il tema delle migrazioni, è poi affrontato con decisione e determinazione, grandi scontri di civiltà ed incontri, differenze religiose, culti pagani, costumi, riportano all’oggi.
Certo nessuno spirito del male preme i confini orientali di un impero romano, ma la comunità europea (che potremmo paragonare all’impero romano) si trova ad affrontare grandi flussi migratori ai suoi confini meridionali, dunque proprio come nel libro di Defilippi, incontri e scontri di civiltà.
Un romanzo che è storico ed attuale al contempo, un volume che non può mancare alla nostra biblioteca.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.