Depilazione definitiva: tutto quello che c’è da sapere

0 2

Negli ultimi anni è sempre più frequente il ricorso da parte sia di uomini che di donne a metodi di depilazione definitivi.

Il concetto di depilazione definitiva detta anche epilazione consiste essenzialmente nell’eliminazione completa del pelo, compreso il bulbo pilifero, in maniera transitoria o permanente.

Esistono diversi metodi di depilazione definitiva come l’elettrocoagulazione, un trattamento di epilazione paramedicale che viene eseguito attraverso un ago molto sottile che penetra e distrugge il bulbo pilifero con il passaggio di corrente ad alta frequenza. Questo trattamento ha lo svantaggio di essere piuttosto lungo in quanto i peli vengono eliminati uno alla volta.

Oltre all’elettrocoagulazione vi sono altre due moderne tecnologie per la depilazione definitiva, la depilazione laser e la depilazione con luce pulsata.
Entrambe le tecnologie si basano sul concetto della fototermolisi selettiva.

I laser utilizzati per la depilazione definitiva possono essere di tre tipi: laser a diodi, alessandrite e ND-yag. In questo procedimento il laser emette una luce monocromatica ad una determinata frequenza in modo da colpire selettivamente la melanina presente nel bulbo del pelo distruggendolo.
Il trattamento è sconsigliato per quei pazienti che fanno uso di farmaci fotosensibilizzanti o che hanno la pelle abbronzata. Inoltre perde di efficienza in presenza di peli bianchi o di peluria poco pigmentata.

Bisogna comunque aggiungere che i risultati finali dipendono molto anche dal tipo di pelle, dal colore dei capelli, dalla fase di crescita o dalla zona da depilare del paziente che si sottopone al trattamento.
E’ molto importante altresì consigliare ai pazienti di scegliere un centro laser serio ed affidabile, in grado di assicurare sia una epilazione soddisfacente e sia garantire un lavoro svolto in completa sicurezza.

La depilazione con luce pulsata invece prevede l’applicazione di un apposito gel che ha la duplice funzione di proteggere la pelle e agire come conduttore dell’energia luminosa. Le zone del corpo che posso essere trattate sono le gambe, le braccia, l’inguine, il labbro superiore e il mento. Naturalmente durante il trattamento vi saranno alcuni peli che in quel preciso momento non erano in fase attiva, e sarà quindi opportuno, alla loro crescita sottoporsi ad un’altra seduta per eliminarli.
Questo tipo di trattamento può portare ad una riduzione che varia da soggetto a soggetto dal 30 all’80% dei bulbi piliferi.
Per poter vedere i primi risultati del trattamento sono necessarie dalle 4 alle 6 sedute che variano dai 5 ai 60 minuti ciascuna.

Sul risultato finale di entrambi i trattamenti è opportuno ricordare che influiscono molto anche le componenti personali dei singoli pazienti, la loro fisiologia e naturalmente le predisposizioni ereditarie, le capacità e l’esperienza dei medici e la validità delle tecnologie in questione.

I costi dei due trattamenti variano a seconda della grandezza della zona da trattare e dalla densità di peluria che caratterizza la stessa.
Per ulteriori informazioni si potrebbe consultare in seguente sito: http://www.pallaoro.it/depilazione-permanente-epilazione-laser/costi.html.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.