Due cuori e una provetta (film)

0 0

Ho sempre apprezzata la bellissima Jennifer Aniston al punto di aver visto quasi tutti i suoi film, non potevo di certo lasciarmi sfuggire questa sua ultima fatica.

Ancora una volta la Aniston ci delizia con la sua presenza in una simpatica commedia in stile tipicamente americano con una durata di circa un’ora e mezza.

Questa volta ad affiancarla troviamo Jason Bateman già al suo fianco in un altra produzione di qualche anno fa e Patrick Wilson attore emergente del panorama cinematografico americano.

I film in cui spicca la presenza della bella Jennifer sono di solito produzioni poco impegnative, simpatiche commedie sentimentali che non hanno troppe pretese.

Anche questa produzione non si sottrae alla regola, una trama banale che riesce a tirare fuori qualche simpatica risata, ma non offre ulteriori motivi di interesse.

La Aniston interpreta una ragazza dalla vita amorosa turbolenta che non riesce a raggiungere mai una relazione che stabilizzi la sua vita e le dia la possibilità di avere un figlio.

Stanca del passare degli anni senza raggiungere i suoi obiettivi, a un certo punto della sua vita decide di avere un figlio da sola, senza avere un compagno al suo fianco.

Questa decisione porta alla conclusione che la soluzione ideale è quella della fecondazione artificiale attraverso il seme di un uomo da lei scelto, ma alla vigilia dell’inseminazione accade qualcosa di strano i cui effetti si vedranno molti anni dopo quando il bambino nato ha un carattere che si avvicina a una persona diversa dal donatore.
Come già anticipato la trama è molto semplice e la visione del film è per molti versi gradevole ma non riesce ad incantare più di tanto il pubblico in sala.

I flop di questi attrice, che peraltro trovo molto brava, si susseguono uno dietro l’altro, nemmeno questa volta è riuscita a sbalordire gli spettatori con una grande prova.
Il fascino che riesce a mostrare e le sue doti fisiche non sono sufficienti nemmeno questa volta, non è bastata una bella e sexy presenza femminile a decretare il successo di questo film.
Il film ormai non è più in programmazione ma non ne consiglio la visione se si è interessati a un film sentimentale in grado di strappare qualche lacrima, qualche risata riesce ad affiorare ma non riesce a far sì che il film sia sentimentale o commedia.

Un mix mal riuscito adatto ad una programmazione televisiva, non ritengo valga la pena acquistare o noleggiare il dvd al momento della sua uscita, quei dieci euro si possono risparmiare.

Attendiamo con ansia il botto della bellissima Jennifer Aniston che è sempre sul punto di esplodere ma alla fine è un fuoco di paglia.

Ancora una volta un prodotto mediocre proveniente dall’America, qualcosa di meglio si poteva ottenere.

Lo scarso successo ottenuto ai botteghini dovrebbe far riflettere la Aniston, non mi sembra il caso di continuare a recitare in questi filmetti dagli scarsi contenuti, è il caso di dedicarsi a lavori più impegnativi ormai non è più un’attrice di belle speranze ma una affermata stella del cinema americano, non più la quantità ma la qualità è quello che chiedono i suoi fan.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.