Duke Nukem Forever (videogame)

0 0

Era il lontano 1997 quando fu annunciato “Duke Nukem Forever” dalla 3D Realms. Dopo anni e rinvii, nel 2009 si pensò che il progetto fosse stato annullato, per via del fallimento della 3D Realms, ma il gioco è passato nelle mani della ormai molto nota 2K Games e la Gearbox Software si è occupata dello sviluppo.
Per via degli eccessivi ritardi, nel corso degli anni, il gioco ha vinto più volte il premio per aver superato tutti i record di ritardo.
Durante tutti questi anni, il videogioco viene passato dalla 3D Realms alla Gathering of Developers, alla Take Two Interactive, in seguito nel 2003, la 3D Realms riapre i battenti e nel 2006 Broussard dichiara che lo sviluppo del gioco non si è fermato.

Nel 2007/08 vengono rilasciati i primi screenshot, gameplay e teaser trailer insieme a sei nuovi tipi di creature.
Nel 2009 la 3D Realms fallisce e i diritti rimangono alla Take Two, con la quale si aprirà una battaglia legale.
Nel 2010 arriva la notizia che la 2K Games ha acquistato i diritti del gioco e verrà rilasciato nel 2011.

“Duke Nukem Forever” è uno sparatutto in prima persona, quinto dei cinque capitoli della serie.
Il gameplay del gioco mostra che le caratteristiche basilari di Duke Nukem sono rimaste invariate. Il gioco è sempre dinamico, interattivo e molto divertente.
E’ un gioco frenetico, senza sosta, in continuo movimento e carico di adrenalina. La possibilità di interagire con tutto l’ambiente fa sì che il giocatore non si annoi mai.
Tra le tante cose è possibile disegnare su una lavagna, usufruire dei servizi igenici (anche un po’ troppo), colpire e/o distruggere praticamente quasi tutti gli oggetti presenti nell’ambiente circostante.
Le costanti battute e situazioni ridicole, rendono un’ambientazione da squallido ma allegro B-movie, dove il classico protagonista, rude e brutale ma carismatico, combina la violenza con il divertimento, a volte demenziale.
Basti vedere una scena del gameplay in cui Duke, dopo aver sconfitto un ciclope, colpisce il suo occhio, uscito fuori dall’orbita, giocandoci a football.
A tratti Duke sembrerà addirittura quello intelligente e geniale in confronto ad atteggiamenti alquanto demenziali e ignoranti di altri personaggi.

Giocando la demo, c’è la novità di poter guidare veicoli come un monster truck e usufruire di una vasta quantità di armi. Uno degli svantaggi, probabilmente limitati alla demo, è la mancanza di precisione ed una grafica non molto eccezionale.

La trama è sempre divertente come le altre: gli alieni, sconfitti più volte nei precedenti capitoli, si prendono la rivincita cercando di conquistare la Terra e rapendo le ragazze del duca. Così Duke Nukem tornerà in azione, cercando di salvare la loro vita e il mondo, ancora una volta.

Sul sito del videogioco è possibile consultare il prezzo e preordinare la versione normale o la limited.

Non resta che aspettarne l’uscita il prossimo 10 Giugno per vestire i panni di Duke Nukem!

Il Duca è tornato! Non fatelo aspettare!

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.