Duke Nukem (videogame)

0 2

La storia di Duke Nukem vive attraverso vent’anni, raggiungendo cinque episodi.
E’ uno degli sparatutto più amati, sopratutto quando toccò il culmine del successo con “Duke Nukem 3D”.
Il personaggio è stato idolatrato da generazioni, somigliante ai protagonisti dei B-movie, duro, brutale, volgare e con poco cervello, ma molto carismatico. Chiaro il rifacimento a grandi attori come Arnold Schwarzenegger e Ash Williams.

Il primo Duke Nukem fu pubblicato e sviluppato nel 1991, dalla Apogee Software, partorito da Todd Replogle, Scott Miller, Allen Blum e George Broussard.
Il gioco è uno sparatutto in piattaforma, singolo giocatore, compatibile con MS-DOS.
La trama è ambientata cinque anni avanti, nel 1996. Il protagonista, Duke Nukem, deve affrontare l’armata Techbots del Dottor Proton. Durante i vari livelli visiteremo diversi scenari, quali Los Angeles o una base lunare segreta, fino a viaggiare attraverso il tempo per sconfiggere il Dr. Proton.

L’innovazione che contraddistinse Duke Nukem dalle altre serie è la possibilità di interagire totalmente con l’ambiente, scoprendo zone segrete e potendo usare o distruggere innumerevoli oggetti.
Lo scopo del gioco è riuscire a completare il livello trovando un’uscita, uccidendo diversi tipi di nemici, raccogliendo oggetti chiave, utilizzando numerose quantità di armi, bonus e altro ancora.

Il secondo capitolo è “Duke Nukem II” (1993, Apogee Software).
Genere piattaforma, single player, compatibile con MS-DOS.

Poche le differenze dal primo capitolo, tranne un miglioramento della grafica e l’aggiunta di nuove armi e nemici.
Questa volta Duke combatterà gli spietati alieni Rigelatin, che lo rapiranno per estrarre dal cervello la sua conoscenza ed usarla per conquistare la Terra.

Il terzo capitolo è indubbiamente il più famoso: “Duke Nukem 3D”. Sviluppato dalla 3D Realms e pubblicato dalla GT Interactive nel 1996.
Il gioco cambia genere, diventando uno sparatutto in prima persona.
Duke dovrà sconfiggere gli alieni che, in sua mancanza, hanno conquistato la Terra e portato il caos.

Il 3D offrirà un’esplorazione diversa, l’interazione diviene quasi realistica, potendo interagire praticamente con tutto, caratteristica che addirittura manca in videogiochi moderni.

Nel 2002 esce “Duke Nukem: Manhattan Project” (3D Realms) che ebbe poco successo.
Duke si scontrerà con uno scienziato pazzo che cercherà di conquistare New York mutando i terrestri.

Dal 1997 al 2009 la 3D Realms sviluppava Duke Nukem Forever, poi ceduto alla 2K Games nel 2010 che, dopo innumerevoli rinvii, rilascerà ufficialmente il prossimo 10 Giugno.

Vari episodi della serie possono essere acquistati nel sito della 3D Realms dove è possibile consultare i vari prezzi.

“Duke Nukem” è un signor sparatutto che un fan di questo genere non può lasciarsi sfuggire.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.