Ecco qualche consiglio per una buona aspirapolvere per chi è allergico

1 3

Sempre più comune, l’allergia agli acari e alle polveri sottili colpisce ormai una buona fetta della popolazione. Ma quale aspirapolvere può scegliere chi soffre di questo disturbo?

Una prima caratteristica che può essere valutata, è la presenza nell’aspirapolvere di un filtro detto HEPA (High Efficiency Particulate Air). In pratica si tratta di un particolare sistema di filtri composti di fogli in microfibre separati da sottili strati di alluminio, particolarmente efficaci per bloccare qualsiasi tipo di polvere sottile ed in grado di eliminare un’altissima percentuale di allergeni. Attualmente sul mercato esistono ottimi aspirapolvere dotati di questa funzionalità, proviamo ad analizzarne alcuni.

L’italiana Lindhouse produce un’ottimo aspirapolvere dotato di filtro HEPA. Il modello casalingo è denominato “Walzer HEPA”. I suoi punti di forza sono sicuramente la leggerezza, con i suoi 4 chilogrammi circa di peso a vuoto, e la possibilità di intercambiare spazzole e tubo per raggiungere al meglio ogni angolo della casa. Peraltro è possibile ottenere un kit tracolla, per rendere l’aspirapolvere trasportabile a spalla come fosse uno zaino. Lo svantaggio principale consiste nella bassa popolarità del marchio e nella conseguente difficile reperibilità di rivenditori sul territorio.

Di grande qualità il modello PurePower TGP 1420 della Hoover. Particolarmente silenzioso e leggero, è dotato di due filtri HEPA che lo rendono altamente ecologico. Ottima la potenza di 1400 Watt, è dotato di una capacità sacco 3,5 litri, quindi non va svuotato con grande frequenza. Buona anche la dotazione di tubo flessibile e spazzole di varie dimensioni, compreso un modello particolare per i tappeti. Qui il difetto consiste sicuramente nel peso dell’aspirapolvere, che supera i 9 chilogrammi.

Estremamente leggero e compatto si presenta il Dyson DC 26 Allergy. La sua forza sta proprio nella compattezza dell’apparecchio, non più grande di un foglio A4, e nella sua leggerezza, con un peso a vuoto di circa 5 chilogrammi. Molto facile da svuotare, il cestello si apre facilmente premendo un tasto, non ha necessità di costi aggiuntivi considerando che non richiede nessun tipo di sacchetto o filtro di ricambio (quelli in dotazione sono lavabili). Lo svantaggio principale è la scarsa capienza del cestello, che va scaricato più volte.

Un altro buon prodotto è il Polti AS 820 Compact Lecologico, aspiratore questo con filtro ad acqua. Dotato di una buona aspirazione, seppur con un peso un poco superiore agli apparecchi precedentemente illustrati che si aggira sui 6 chilogrammi a vuoto, è dotato di grandi ruote che permettono di alzarlo facilmente. Spazzole, bocchettoni e tubo flessibile rendono facile raggiungere ogni angolo della casa. L’unico problema è la sua rumorosità, decisamente superiore ai modelli similari.

 

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

1 Commento

  1. Marylulla dice

    io mi sono trovata molto bene con l’aspirapolvere col filtro ad acqua della gioel, ci sono tutti i comandi nell’impugnatura (e questo è molto comodo),
    è comodissimo da trasportare e sul sito http://www.gioel.com/it/prods-226-1.aspx si trovano anche diverse fragranze da poter inserire nella vaschetta dell’acqua per profumare l’ambiente!

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.