ECO DI LIBRO 10: “Salute del corpo e dell’anima” di Anselm Grun

0 2

“Salute del corpo e dell’anima” di Anselm Grun è un libro di centosessanta pagine ricco di idee profonde ed arricchenti.
Anselm Grun è un monaco benedettino, priore nell’Abbazia di Munsternschwarzach in Germania.
Uomo di profonda fede, con un approccio molto pratico alla quotidianità umana, con attenzione e sensibilità verso elementi d’influenza notevoli quali la psicologia, la filosofia, la medicina, la comunicazione.

Ha pensato e scritto tantissimi libri attraverso i quali riesce a spiegare concetti difficili e profondi con parole semplici ed accessibili a tutte le persone.
Purtroppo, e soprattutto per poco tempo a disposizione, la sottoscritta ne ha letto una piccola parte, ma ogni volta ho terminato di farlo ho provato senso di gratitudine verso la generosità con la quale questo monaco ha deciso di condividere le sue idee e pensieri con gli altri.
Questo testo l’ho comprato la scorsa settimana, dopo essere entrata in un negozio delle Paoline, acquisto non preventivato, ma che non ho potuto evitare, visto l’argomento di grande interesse.
La malattia e la sofferenza del fisico mi hanno sempre coinvolta molto, per tutta una serie di motivi familiari che mi hanno immerso in tali realtà fin da piccola, creandomi emozioni e sentimenti vari e spesso difficili da gestire, soprattutto laddove non riuscivo a trovare e aver risposte pronte e preconfezionate, come siamo sempre più abituati ad ottenere (per lo meno apparentemente) ai giorni nostri : tutti sanno sempre tutto di tutto, fioccano definizioni, interpretazioni, spiegazioni , e sempre sembra ombre di dubbi !

Ma non voglio divagare !
Torniamo quindi al testo che ho appena finito di leggere e cioè “Salute del corpo e dell’anima”, ve lo consiglio in quanto unisce fede, fiducia in Dio e buon senso, indicando nei vari capitoli trattati (ad es. il digiuno, l’aggressività, la sessualità, le relazioni, la malattia, etc etc) delle situazioni che cagionano sofferenza fisica, e che potrebbero essere con un minimo di impegno, attenzione e conoscenza, veicolate in positivo, modificando approcci quotidiani verso se stessi, gli altri, nessi e connessi.
Vi riporto alcune righe iniziali di tale testo per stuzzicarvi nel desiderio di lettura di tutto il libro:
“…se è Dio stesso a parlarci attraverso il corpo, allora la salute è anche un compito spirituale. E questa è una voce che non possiamo ignorare…” (pag.6)
Buona lettura !

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.