ECO DI LIBRO 34: Uno che dove va non ritorna di Mario Di Desidero

0 2

Oggi parliamo di libri, ed in particolare di un romanzo di Mario Di Desidero, un giovane autore nato a Lanciano, con esperienze di collaborazione, come sceneggiatore, alla produzione di film a contenuto musicale tra i quali “Tamburi e Dei ” del 2001 e “Palestrina princeps musicae” del 2010.
La trama del romanzo ruota intorno ad una vita rilassata ma inquieta del protagonista di nome Poulson, il quale trascorre le sue giornate, sottese da un senso di insoddisfazione, peraltro non particolarmente rumorosa, lasciandosi un po’ condurre da ciò che il caso gli propone.
Ad un certo punto di questa vita a ritmo lento, in bilico tra la noia ed il timore del nuovo, ricca peraltro di spirito critico e capacità di discernimento e laddove necessario fuga, Poulson riceve un eredità che da una sferzata alla sua indole un po’ zavorrata e da qui nasceranno tutta una serie di incontri, di amicizie, di storie nuove, che condurranno ad un finale a sorpresa, inaspettato.

Devi dire che questo romanzo mi è piaciuto molto. Un modo di scrivere piacevole e rilassato. Una trama sche si dipana in un modo tale da portare il lettore sovente a pensare di essere giunto alla fine, per poi scoprire che voltando pagina…si riparte nella narrazione.
I personaggi che si incontrano sono tutti intrisi di particolari che li rendono interessanti e simpatici, soprattutto grazie ai loro limiti e difetti, smussati e stemperati dall’umana condivisione e dal sentimento e dal garbo nel comunicarli.
Il mio consiglio quindi è di leggere questo libro, oltretutto proprio ora che siamo sulla soglia delle vacanze estive, qual posto migliore se non su una sdraio mentre si prende il sole ?

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.