ECO DI LIBRO 35: Bollettino interparrocchiale di Coggiola, Viera e Rivò

0 2

Prima di tutto un cordiale buongiorno a tutti !
Oggi non vi parlerò di un libro ma di una pubblicazione periodica intitolata “Bollettino interparrocchiale di Coggiola, Viera e Rivò” e nello specifico del numero luglio 10/2013.
Molte parrocchie di culto cattolico, e probabilmente anche altri luoghi e soggetti di altre religioni, hanno l’usanza, l’abitudine di distribuire delle pubblicazioni ai loro fedeli, alla loro comunità raccontando esperienze, impressioni, momenti importanti, date da ricordare, nascite, morti e ricorrenze.

Si tratta di sforzi da parte di tutte queste strutture spesso con grandi disagi econimici e poche risorse umane che si debbono occupare di ogni incombenza.
Queste pubblicazione raccolgono consensi e attenzione dai fedeli delle loro comunità.
Non che ne abbia una grande conoscenza in quanto la quantità non mi permette tale approfondimento.
Quella però che ho sotto gli occhi da diversi giorni è stata un vero piacere in quanto si differenzia abbastanza da quelle tradizionali, ed in particolare per gli argomenti trattati, soprattutto attualità con spirito critico di fede, non chè fede intrisa in problematiche sociali ed umane.

Le prime pagine sono il saluto del parrocco Don Carlo Borrione, che abbraccia i suoi tutti Carissimi coinvolgendoli sul termine “Eutrapelia” (buon umore) che è poco conosciuto, ma che dovrebbe rappresentare fonte di ispirazione per una vita così difficile.
Le condivisioni che seguono suddivise su ben 3 artcioli spaziano dai pensieri, atteggiamenti, consigli del papa Bergoglio così fermo ma critico e propositivo nei confronti di se stesso, della Chiesa di uomini e di Governo; Don Carlo fa seguire a ciò due critiche lunghe ed articolate sul nostro Parlamento un po’ lento se non fermo, e sul grave problema del gioco d’azzardo, piaga sociale di ogni posto, anche di un paese piccolo e familiare come Coggiola.
Seguono poi le pagine più familiari, quelle che vengono definite “Album di Famiglia” ed in questo numero partendo dal ricordo di Alberto Gallian, partigiano russo, narrano e trattano storicamente le scorcio biellese della resistenza, della guerra partigiana.
Concludono il bollettino foto e notizie dei parrocchiani e degli eventi importanti quali Comunioni, Cresime, Battesimi etc.
Quindi per riassumere questo bollettino mi è piaciuto moltissimo per la ricchezza ed attualità degli argomenti trattati, che spaziavano con profondità in argomenti di carattere sociale, psicologico, politico, storico proponendo riflessioni e riletture, morali e solidali.
Un grazie a don Carlo ed a tutti quei Sacerdoti che sono a fianco della loro Comunità senza lesinarsi in presenza attiva e comprensiva, ma anche e soprattutto critico- propositiva !

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.