ECO DI LIBRO 5: recensione su “Cose che nessuno sa’” di Alessandro D’Avenia

0 1

Avevo letto il precedente libro di D’Avenia (Bianca come il latte e rossa come il sangue) lo scorso anno e mi era piaciuto moltissimo, commovendomi in alcuni punti di riflessione e di racconto.
Questo testo è molto diverso, ricchissimo di spunti di riflessione, ma forse troppi per lettori adolescenti; inoltre la trattazione non coinvolge emotivamente ed alcuni punti sono irreali, difficili da abbinare alla quotidianità dei giovani.
Comunque il valore dell’autore è sempre elevato ed anche le sue ambizioni educative/pedagogiche sono ammirevoli.

Molte le frasi belle e profonde di cui mi fa piacere riportarne alcune :
” ..solo la bellezza sa trovare la strada per condurti per mano in quel luogo dove parli con te stesso e ascolti te stesso…”oag 124
“..si, amare. Solo chi sa leggere una storia sa capire ciò che gli accade..solo chi sa leggere un personaggio sa leggere le pagine del cuore di un amico, un’amica, una fidanzata, un fidanzato..” pag 136
“..l’amore non è un aperitivo o una cena fuorim ma una dannatissima quotidianità che diventa una sopresa ogni giorno, grazie al fatto di essere in due..” pag 189

“..un libro può contenere tutto il caos del mondo, ma le sue pagine sono cicite insieme e numerate, il caos non scappa di li..” pag 26
“..il mercato degli ignoranti è come quello dei morti, non conosce flessioni..” pag 29
“..solo chi legge e ascolta storie, trova la sua…”pag 36
Quindi alla fine non posso che consigliarne la lettura, mi è piaciuto ma mi aspettavo di più da questo autore !

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.