Fare il pane in casa

0 2

Da circa un anno mi accorgo che sempre più gente si fa il pane in casa. La cosa è molto bella, Da sempre grande soddisfazione cucinare con le proprie mani, soprattutto se hai spazio, tempo e …..gente che apprezzi la fatica !
Se una cosa è buona non è un problema condividerla con qualcuno, ed il pane non fa eccezioni a tale regola !
Tempo e spazio sono sempre pochi e quindi le persone fanno il pane in casa ma solo dopo aver acquistato la macchina per impastarlo e/o per cuocerlo (stesso discorso vale anche per altri alimenti es. Yogurt…ma di questo parlerò in altro scritto di opinione.

Qui si cade in un ennesima trappola del sistema consumistico !
Mi dispiace molto. Quello che chiedo sempre a chi mi dice di farsi il pane in casa con le macchine acquistate è “ma hai provato a farlo senza la macchina ?”
La risposta verbale è preceduta da sguardi allibiti, che si accompagnano a pensieri (immagino) del tipo “ma che domande strane ! ”
Il fare in casa è semplicissimo, anche senza che si debba acquistare una delle attrezzature tecnologiche sopraddette; servono:

500 gr di farina (bianca, integrale, mista…come preferite)
2% della peso farina in sale fino
1 cucchiaino di zucchero
2 bustine di lievito (se volete anche quello istantaneo è meno efficace ma più veloce)
acqua tiepida quanto basta a rendere impasto morbido e liscio
Potete aggiungere se volete, ma non è indispensabile, olio, olive, noci, uvetta, erbette…insomma personalizzarlo come vi è più gradito al palato.
Tempo di lievitazione (da 0 a 4 ore…..rimarrà da stile focaccia a pagnottone bello ridondante)
Tempo di cottura a 250° dai 30 a 40 minuti
E….buon appetito !

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.