Final Destination 5 (Film)

0 3

” Final Destination 5 “approdato nei cinema italiani il 7 ottobre, si preannuncia come un vero successo , assolutamente all’altezza dei precedenti.
La trama si sviluppa sempre sullo stesso binario (la morte non si può eludere, e quando arriva il momento non si ha via di scampo), ed i protagonisti sono questa volta un gruppo di persone che si trovano a scampare al crollo di un ponte . Si salveranno grazie alla premonizione di uno di loro, che riesce a portare in salvo anche gli altri, ma, come sempre, uno per uno i sopravvissuti cominceranno a morire nei modi più assurdi , fino ad arrivare ad un finale eclatante che riconduce direttamente al primo episodio della saga .
Girato circa un anno fa a Vancouver , in Canada, stessa location dei primi tre film , ” Final Destination 5 ” tiene davvero alta la tensione, senza perdere la tetra ironia che ha contraddistinto tutti gli episodi precedenti .

Il cast è composto per la maggior parte da giovanissimi , attori di cinema e di serial di successo, come il protagonista, Nicholas D’Agosto , già noto per aver partecipato ad ” Heroes “.
Tra tutti, però, spicca Tony Todd, cinquantacinquenne attore statunitense che vanta nel suo curriculum cinematografico titoli come “Platoon”, “Il Corvo” e diverse apparizioni televisive.
Steven Quale , invece, regista del film, è al suo quarto lavoro cinematografico , ma ha lavorato molto con James Cameron , curando per lui gli effetti speciali per “Avatar”: un mago del settore , insomma, perfettamente a suo agio in un film che permette davvero tante variazioni sul tema , nel quale si diverte con scene imprevedibili (ed improbabili) che, nonostante il tema decisamente horror, non possono non risultare esilaranti: basti pensare alla morte di Isaac dopo l’agopuntura, in un modernissimo e confortevole centro benessere, con la stataua del Buddha, o a quella paradossale di Candice , la ginnasta, proprio all’ inizio del film.
Novantacinque minuti di grande tensione, azione rapida, scene horror come da copione , ed una sorta di irriverente ironia, quella di chi riesce a ridere e a far ridere anche di quello che più spaventa , svelandone , insieme agli orrori, anche il lato più comico e paradossale.

Il primo attore ad entrare nel cast , fortemente voluto dalla produzione, è stato il poliedrico attore Miles Fisher, che interpreta Peter, mentre tutti gli altrisono stati scelti più avanti, poco prima dell’inizio delle riprese. Ultimo ad unirsi al gruppo, Tony Todd, alias William Bludworth.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.