Fiori ed erbe (giardinaggio)

0 1

La natura ci offre una vastissima scelta di frutti ed ortaggi da portare in tavola ma allo stesso modo anche alcune erbe ed i fiori di alcune piante sono commestibili e nella maggior parte dei casi molto gradevoli al palato.
Del Tarassaco, comunemente chiamato bocca di leone, sono commestibili sia le foglie che i fiori. Il Tarassaco è una pianta erbacea perenne che cresce spontanea in moltissime zone ed è possibile anche trovarne i semi in commercio a prezzi veramente bassi, una bustina contenente circa 400 semi è reperibile nella maggior parte dei garden center al costo di 1,00 €.
Foglie e fiori di questa pianta vengono utilizzati per la preparazione di parecchie pietanze tra le quali decotti ed insalate. I fiori in particolare vengono anche fatti in pastella e fritti.

Un’altra pianta erbacea della quale sono commestibili sia i fiori che le foglie è la Borragine ( Borrago Officinalis). Il sapore dei fiori ricorda vagamente quello del cetriolo e quindi sono particolarmente indicati per insaporire le insalate di pomodoro, mentre le foglie, oltre che nelle insalate, vengono utilizzate nella preparazione di minestre e per arricchire secondi piatti.
Anche i semi di Borragine sono facilmente reperibili nei garden center ed il prezzo per una bustina da circa 100 semi è di 1,00 €.
Anche i fiori di Calendula (Calendula Officinalis), una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Asteraceae, si prestano a diversi usi culinari. Vengono usati prevalentemente nella preparazione di tisane ed infusi ma è possibile utilizzarli anche nella preparazione di dolci.
In commercio è possibile trovare sia i semi al prezzo di 1,00€ per una bustina da 50 o le piantine adulte al costo di 2,00€ o 3,00 €.

Una delle piante più utilizzate in cucina è senza dubbio il Basilico ( Ocinum Basilicum), pianta erbacea annuale coltivata prevalentemente come pianta aromatica. Oltre alle foglie che vengono utilizzae per aromatizzare sughi, pizze e piatti a base di carne e pesce, è possibile usare anche i piccoli fiori per insaporire insalate o piatti a base di verdure. Una bustina contenente più di 1000 semi è reperibile al prezzo di 1,00€, mentre la pianta adulta ha un prezzo di 2,00€ circa.
Anche i petali di rosa sono commestibili e vengono utilizzati per preparare decotti, decorare i piatti, insaporire le insalate e per la preparazione di ottimi risotti.
Il prezzo di una pianta di rose si aggira intorno ai 10,00 €.
Personalmente coltivo ed utilizzo molto spesso il basilico e ne apprezzo parecchio il gusto deciso e la versatilità. Con le mie piantine di basilico insaporisco tantissimi piatti e preparo un delizioso pesto. Ho usato anche i petali delle rose del mio giardino per preparare un ottimo risotto e sono rimasta molto soddisfatta del risultato e dal sapore caratteristico ma allo stesso tempo delicato.
I vantaggi del coltivare nel proprio giardino erbe e fiori commestibili sono parecchi. In primo luogo si ha la certezza di mangiare prodotti biologici sani e genuini ed inoltre è possibile creare piatti originali, economici e saporiti. Eventuali svantaggi possono insorgere con l’uso di pesticidi, in tal caso è bene non consumare i prodotti trattati.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.