Fotocamere, un’evoluzione tecnologica sempre al passo con i tempi

0 2

Il mondo della fotografia è in piena evoluzione, sembra ieri quando si scattavano fotografie con macchinette istantanee Polaroid, a quei tempi si doveva essere dei veri appassionati per poter avere se non altro l’accortezza di premunirsi, oltre che della macchina fotografica, anche delle pellicole istantanee.

Successivamente con le reflex a pellicola si è iniziato a scattare molte più foto, questo metodo però costringeva gli amatori a vedere i risultati solo dopo lo sviluppo; così, per scattare una foto ad esempio ad un paesaggio, si era costretti a posizionare la fotocamera, eseguire una buona quantità di scatti appuntando ogni volta le impostazioni adottate per poi confrontare queste statistiche con i risultati ottenuti dopo lo sviluppo.

Oggi invece la macchina fotografica reflex si sta rivelando agli appassionati in tutta la sua versatilità e comodità. Le reflex in commercio oggi, infatti, sono tutte digitali, il mondo della pellicola è stato da qualche anno fatto da parte a vantaggio del digitale appunto. I fotografi oggi hanno eliminato il problema di avere un limitato numero di scatti a disposizione, eliminando al contempo anche i tempi di attesa per godere del frutto delle proprie competenze in campo fotografico. Grazie alla fotocamera digitale si può vedere istantaneamente, attraverso il display della macchina fotografica stessa, lo scatto appena avvenuto. In questo modo è possibile capire eventuali errori e correggere subito il tiro, evitando così che col passare del tempo cambi la luce o le condizioni necessarie allo scatto voluto. Grazie a schede di memoria molto capienti, poi, è possibile scattare un’enorme quantità di fotografie e di averle tutte in alta risoluzione, pronte ad essere oggetto di post produzione attraverso i più famosi programmi per computer.

Una via di mezzo fra le reflex e le piccole digitali compatte sono le fotocamere bridge. Queste fotocamere abbinano la forma, la potenza e le caratteristiche delle reflex a una serie di impostazioni digitali che le reflex non hanno incorporate. Con le bridge infatti è possibile avere zoom digitale che si aggiunge a quello ottico, è tuttavia possibile cambiare l’obiettivo se si preferisce aumentare le potenzialità della parte ottica. Inoltre con le fotocamere bridge è possibile impostare effetti e scattare fotografie direttamente con l’effetto scelto, senza dover per forza agire in postproduzione, rimane tuttavia inferiore la qualità dei files generati, anche se fotografi bravi possono essere in grado di annullare questa differenza.

Il progresso poi rischia di essere al contempo uno stimolo e una minaccia per il mondo della fotografia digitale. Infatti gli ultimi smartphone hanno incorporate fotocamere assolutamente all’avanguardia, che non hanno nulla da invidiare alle migliori compatte sul mercato.

Non a caso molti fotografi di fama internazionale hanno indicato l’iPhone 5s come una validissima alternativa alle fotocamere compatte che di solito si utilizzano in vacanza, se non si hanno particolari velleità nel settore. La fotocamera dell’iPhone 5s infatti permette di scattare foto panoramiche e in alta definizione, inoltre permette di girare video in HD e attivando la funzione slowmotion.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.