Freecom Hard Drive XS 1 TB (Hard Disk Esterno)

2

L’hard disk esterno da 1 Terabyte prodotto dalla Freecom è sicuramente un prodotto interessante, sia dal punto di vista meramente economico che dal lato tecnico. Ma andiamo con ordine. Innanzitutto il nome esatto di questo disco rigido esterno, da 3,5” è Freecom Hard Drive XS 1TB. Certo, non è esattamente un nome che spicca per originalità, o per fantasia! Ma, d’altro canto, non è esattamente un nome fantasioso o immaginifico che può tramutare un prodotto scadente in un girello della scienza e della tecnica. Parimenti, il nome, forse grigio e comune, di questo gioiellino, non toglie nulla alle sue specifiche tecniche. Le dimensioni sono forse un po’ ingombranti rispetto ad altri prodotti simili: pesa 860 grammi e ha uno spessore di 3 centimetri, circa. È largo poco più di 11 centimetri e lungo 18. Non è esattamente un modello tascabile, ma non è nemmeno troppo ingombrante. Certo, in borsa ci sta serenamente, in tasca no. Ma è anche vero che sono ben pochi coloro che hanno bisogno di portare nella tasca della giacca 1 tera di dati! L’interfaccia che collega il disco al computer è una comunissima USB 2.0. Certo, i più moderni computer sono equipaggiati, e lo saranno sempre più, con il nuovo standard USB 3, ma, per ora, rimanere ancorati alla versione 2.0 garantisce una compatibilità maggiore. Praticamente non si corre il rischio di comprare un device inutilizzabile. La velocità di trasferimento dei dati è tutto sommato buona, è di 580 Mbps. I sistemi operativi supportati sono Windows fino alla versione Vista, mentre nei Mac non ci sono problemi nemmeno con gli ultimi aggiornamenti di Mac OS X. Con Seven alcuni utenti hanno avuto qualche leggera difficoltà a farlo riconoscere dal sistema. Difficoltà che si sono comunque risolte facilmente usano la modalità di Windows Seven che permette l’utilizzo dei driver di Windows XP. Un piccolo neo è che l’alimentazione del disco fisso avviene tramite un cavo separato. Comunque, nella confezione viene incluso l’adattatore d’alimentazione, oltre, ovviamente, un cavo USB e una guida rapida d’installazione. A bilanciare questo vi è una ventola ultrasilenziosa, praticamente impossibile da sentire anche negli ambienti più calmi. Cosa che, personalmente, ho molto apprezzato. Per concludere, sicuramente è un buon prodotto, soprattutto se si guarda il prezzo, meno di 80 euro, la ventola silenziosa e la quantità di memoria disponibile. Da consigliare se non si hanno particolari esigenze di spostare il disco rigido: la necessità di poterlo utilizzare solo se collegati ad una presa di corrente e le dimensioni più grandi del consueto ne limitano, per forza di cose, le potenzialità. Se c’è la necessità di usare un portatile spesso lontano da casa o dall’ufficio forse è consigliabile optare per una soluzione, magari un po’ meno economica, ma auto alimentata e meno ingombrante. Per tutti gli altri utilizzi, sono sicuramente soldi molto ben spesi. Anche perché ottanta euro è un prezzo sicuramente conveniente.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.