Gamestick, la microconsole Android

0 2

A differenza di qualche anno fa, quando il mercato delle console proponeva pochissimi modelli che dominavano l’intero settore, oggi, grazie soprattutto alla nascita del sistema operativo Android, abbiamo a disposizione più console, create su idee innovative.

Ad esempio GameStick, la console di ultima generazione che sfrutta Android come sistema operativo. I creatori di GameStick, per dare vita al progetto hanno usufruito (come molti ormai) della piattaforma di cloudfundind KickStarter, sulla quale il progetto ha riscosso enorme successo, raccogliendo più di 500 mila dollari.

Inizialmente, per cominciare a raccogliere i soldi, gli sviluppatori hanno proposto numerose immagini che rappresentavano i primi prototipi. Adesso, a distanza di giorni, le immagini sono state modificate, ed è stato finalmente mostrato quello che sarà il prodotto definitivo.

GameStick dimostra, come se ce ne fosse ancora bisogno, la grande versatilità del sistema operativo Android, in particolare della versione Jelly Bean, che sta alla base della console. Così facendo, sarà possibile giocare a tutti (ma proprio tutti!) i giochi presenti su Google Play usando GameStick e un televisore.

Il vero punto forte di GameStick è senza dubbio la possibilità di giocare senza alcun filo che ci disturbi, così da poter giocare in tutta tranquillità. La console, leggerissima e di gradevole aspetto, presenta i tasti comuni a tutte le console: due stick analogici, un pad direzionale e i soliti 4 tasti per le azioni, oltre ovviamente al tasto d’accensione.

Ovviamente, essendo stata creata apposta per interfacciarsi con Google Play, utilizzare GameStick sarà davvero facilissimo, in quanto tutti i processi (accensione, download…) sono semplificati al massimo.

Inoltre, anche l’hardware è più che buono: 1Gb di RAM abbinata ad un ottimo processore assicurano prestazioni davvero niente male. Avremo disponibili ben 8Gb di memoria e la possibilità di connessione via bluetooth e Wi-Fi.

Per concludere, manca solo il prezzo: la campagna du KickStarter ha dato i suoi frutti, e i soldi richiesti dai produttori sono stati interamente raccolti. GameStick sarà quindi disponibile a partire da questa primavera ad un prezzo molto interessante, circa 60 euro.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.