Google Drive

0 3

Google è nato come un motore di ricerca che negli anni ha saputo evolversi offrendo servizi sempre più competitivi, diventando molto più del motore di ricerca più utilizzato del mondo; l’ultimo aggiornamento della piattaforma ha portato numerose migliorie, che hanno reso Google ancora più efficiente. Se ti piacciono le opinioni leggi www.opinioni.it

Google Plus è il social network della compagnia di Mountain View, che sta avendo una crescita esponenziale e che in un futuro non troppo lontano pare destinato a combattere ad armi pari con Facebook e Twitter; la sua forza sta nella semplicità d’utilizzo e nell’immediatezza delle funzioni, anche se una delle maggiori pecche del social risiede in una politica di protezione della privacy particolare, non molto apprezzata, che rende pubbliche le generalità degli iscritti.

Google Drive è invece il database a disposizione di tutti gli utenti provvisti di un account Google, che qui possono conservare documenti e condividerli facilmente, oltre che crearli e salvarli nella maggior pare dei formati comuni. E’ un servizio cloud diverso dagli altri, intuitivo e di semplice utilizzo, anche se i 5 giga di spazio offerti nella versione free si dimostrano troppo limitati viste le potenzialità del servizio.

Chrome è il browser di invenzione Google; uno dei suoi maggiori punti di forza è indubbiamente la velocità, decisamente più elevata rispetto ai concorrenti, che garantisce una navigabilità fluida e senza lunghi tempi di attesa. E’ inoltre personalizzabile quasi completamente, grazie a una lunga serie di applicazioni che vengono fornite da Google gratuitamente, installabili sul browser solo se si è effettuato l’accesso con il proprio Google Account. Ogni qual volta si utilizzerà Chrome, anche in un pc non di proprietà e si effettuerà l’accesso, saranno sempre disponibili le applicazioni personali. I pregi di Chrome sono indubbiamente la velocità e la personalizzazione, ma il difetto più marcato è l’instabilità, che è stata migliorata rispetto al passato, ma che ancora oggi crea qualche problema di troppo in alcune navigazioni.

Tra i servizi di Google può essere annoverato anche You Tube, la più famosa piattaforma di condivisione video del mondo, acquisita da Google ed entrata quindi nel suo pacchetto. I pregi di You Tube sono lo spazio di upload illimitato e l’ampia risonanza web che garantisce, ma il difetto più fastidioso per gli utenti si rivelano essere le condizioni d’utilizzo troppo rigide e le norme sui diritti d’autore che spesso portano alla cancellazione degli account per violazioni effettivamente inesistenti.

AdSense e AdWords sono invece due servizi dedicati al marketing: il primo prevede un guadagno sugli spazi pubblicitari inseriti nel proprio sito e il secondo da invece la possibilità di inserire i propri banner all’interno dei risultati di ricerca. I lati positivi sono la grande risonanza che ha Google e che quindi li rende particolarmente affidabili e redditizi, mentre il lato non piacevole è nel primo caso lo scarso margine di guadagno sulla provvigione, nel secondo gli elevati investimenti richiesti per un piano di advisoring efficace.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.