Il Diario segreto di una ragazza indiana (libro)

0 2

Avete presente Bridget Jones? Ecco, trasferitela dall’Inghilterra in India e avrete “Il diario segreto di una ragazza indiana”, opera veramente valevole di Madhavan Meenakshi. L’autrice, nota blogger irriverente e spasosissima del Paese del misticismo, non si lascia trascinare dalla spiritualità e offre ai lettori un’opera godibilissima, ricca di ironia e sorprendentemente universale.
Il romanzo, che sembra proprio prendere ispirazione dalla sua alterego britannica, è lo scoppiettante spaccato di vita di Arshi, una giovane donna di Delhi che, in luogo della carriera giornalistica, si dipana tra gli impegni di PR in una agenzia di consulenza e una vita sentimentale dai risvolti rovinosi ma affrontati con inattaccabile sense of humor. Il diario è una cronaca fedele della vita della protagonista, che lei definisce come un gancetto del reggiseno infilato male, a cui si collegano le avventure della sua migliore amica e della bizzarra coinquilina. La prima ha preso la decisione di sposarsi,la seconda ha una contorta relazione clandestina con un ragazzo musulmano. Nessuna delle tre è felice, tutte sono alla ricerca di qualcosa. Ma cosa? Arshi vuole mantenere l’indipendenza, vuole scoprire il mondo… vuole, vuole, vuole. E soprattutto non si rassegna a quello che le appare come un destino sbiadito a cui sembrano avvicinarsi le sue amiche. A movimentare l’ambiente e gli animi giungono un vicino rompiscatole, un ex fidanzato invadente ed un uomo prepotente che dovrebbe essere allontanato.
Il primo romanzo della Meenakshi è veramente sorprendente e ci propone un quadro inedito di una città indiana che, a osservare bene, sembra dietro l’angolo della New York di Sex & the city. Anche la protagonista, con i suoi appassionati incontri occasionali e i cocktail con le amiche, ricorda vagamente la Newyorkese Carrie Bradshow. Ciò che emerge da questa trama, a tratti dai colori surreali, è il rifiuto di crescere di tante giovani (ma anche più avanti con gli anni) donne.

Consigliabilissimo a tutte le donne che prediligono lo svago, comunque intriso di intelligenza, alle letture impegnate. E’ un libro che trova la sua perfetta collocazione sotto l’ombrellone. Insomma, una lettura adatta all’estate e a donne di tutte le età ancora alla ricerca di qualcosa… forse anche del principe azzurro, che in fondo sembra la meta auspicata dalla seppur disincantata Arshi.
Lessico scorrevole, battute intelligenti e capaci di strappare più di un sorriso, libro che si legge velocemente e con grande piacere. Ma se vi aspettate di trovarvi il senso della vita, inteso alla orientale, optate per un’altra lettura.
Il romanzo è edito in Italia nel 2010 da Newton Compton, nella collana Anagrammi, è costituito da 281 pagine. Il prezzo di copertina è 14,90 euro.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.