Il Frisone: Cavallo dal Fulvo Manto

0 2

L’ho sempre considerato come un cavallo “importante”. Il cavallo Frisone è una razza molto antica che ha delle caratteristiche che lo rendono inconfondibile: una criniera folta e spesso ondulata, un mantello fulvo, lucido e brillante. Si possono avere anche degli esemplari con delle macchie bianche nella zona della testa ma si tratta di eccezioni non molto comuni. Il manto di alcuni esemplari può anche virare verso il marrone ma si tratta comunque di un manto che resta molto scuro e lucido. Davvero molto bello: un manto che lo rende particolarmente elegante. Ha un fisico molto possente e vanta un’ottima resistenza tanto che in passato è stato usato, soprattutto nell’epoca medievale, come cavallo da battaglia proprio per via delle sue caratteristiche fisiche. E’ stato utilizzato spesso, in passato, come cavallo di personaggi importanti, dei nobili e dei cavalieri. Nell’ambito della razza Frisone si distinguono due diverse categorie: il Barocco e il Moderno. Il Frisone Barocco è più piazzato, dalla costituzione più robusta e vanta una maggiore resistenza alla fatica mentre il Frisone Moderno è più agile e leggero.
E’ di origini olandesi e proprio in Olanda si ha un’associazione denominata FPS (Het Friesch Paarden-Stam-boek) che si occupa della gestione della razza. Gestione che richiede un’attenta selezione per fare in modo che la razza vada avanti seguendo sempre lo stesso standard in fatto di caratteristiche.
Generalmente ha un’altezza media che si aggira attorno al metro e sessanta e il suo aspetto è fiero e regale. Non si tira indietro davanti al lavoro e vederlo al galoppo è un vero spettacoli. Ha un carattere piuttosto mite ma non per questo è eccessivamente sottomissivo.

Lo si apprezza per la fedeltà e l’affetto con cui si lega a chi lo cavalca e ciò lo rende particolarmente simpatico malgrado la sua stazza faccia pensare l’esatto contrario.
Coloro che selezionano la razza sono molto esigenti non solo con gli esemplari con cui hanno a che fare ma anche con i loro eredi ai quali viene controllata la trasmissione, da parte dello stallone, delle caratteristiche essenziali per poter rientrare appieno nella prestigiosa categoria.
Non sono cavalli molto comuni e non si trovano ovunque. Questo può essere lo svantaggio per chi volesse montarne o possederne uno. Il vantaggio, però, sta nel fatto che si tratta di una bellissima razza in cui l’estetica ben si concilia con il carattere e con la sopportazione della fatica oltre che con la fedeltà di fondo.
Una caratteristica particolare di questa razza è il fatto che gli arti non sono molto slanciati: le zampe sono corte e tozze ma ciò nulla toglie all’insieme che rende il Frisone molto bello e, soprattutto, il fatto che siano zampe muscolose gli attribuisce quella forza e quella resistenza che lo caratterizzano e lo differenziano da altri esemplari di razze simili ma diverse.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.