IL LANGUORINO 15: linguine al farro con pere, pinoli e parmigiano

0 3

Oggi è una giornata un po’ già settembrina: nuvole sparse che ogni tanto lasciano cadere qualche lacrima, non fa’ caldo ma neanche freddo, una brezzolina fresca ogni tanto s’insinua dispettosa fra i capelli sonnacchiosi.
Giornata tranquilla da un punto di vista lavorativo, da conciliare però con i figli ancora in vacanza, le scadenze da non dimenticare ed una visita di controllo medico, andata peraltro bene.
Sono arrivata a casa verso mezzogiono, con il desiderio di fare qualcosa di leggero, di salutare, ma cercando di essere un po’ fantasiosa…alla lunga per quanto possano piacere le verdurine da fare in pinzimonio…stufano !

Ho vagato un po’ per la cucina, aprendo i vari armadietti per cogliere l’ispirazione, e quando è giunta mi son detta “dovrebbe venire bene, essere buona; ma sarà un azzardo che potrebbe creare qualche protesta …
Forza e coraggio, tentiamo la sfida; si fa per dire naturalmente ed ironicamente.
Ho messo l’acqua abbondante a scaldare in una bella pentola profonda; raggiunta l’ebollizione ho salato l’acqua ed ho messo a cuocere 80 grammi di linguine al farro per persona (non ricordo la marca, ma il nome del prodotto che è proprio buono mi sembra sia “le farrine”).
Contemporaneamente in una zuppiera ho tagliato a cubetti una pera senza togliere la buccia (considerate circa metà pera a persona), ho cosparso con una manciata di pinoli (ad occhio la quantità) ed ho preparato del parmigiano grattuggiato.

Una volta cotta la pasta, l’ho scolata e l’ho versata nella zuppiera sopra pere e pinoli, aggiunto olio , cosparso con parmigiano grattuggiato. Mescolato ben ben e portato a tavola.
L’aspetto grazie a bei colori vivaci, marrone delle linguine, e bianco e verde delle pere, era molto piacevole.
I miei famigliari, soprattutto la più piccola quando hanno visto che c’erano pasta e pere hanno storto il naso dubbiosi…..ma dopo i primi bocconi, hanno proseguito molto soddisfatti e compiaciuti.
Provare per credere e buon appetito !

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.