IL LANGUORINO 8: bavette con melanzane, tonno e ricotta!

0 3

Ed eccomi di nuovo qui per invitarvi a cucinare una cenetta, con un piatto unico, quindi all’insegna della praticità ma con gusto !
Mi rendo conto che non sia una ricetta di stagione, visto che le melanzane non sono proprio verdura del momento; mi scuso dicendovi che questo freddo, anzi gelo, e con neve abbondante, mi ha fatto venire voglia della calda estate e quindi mi ci sono fatta un tuffo semi virtuale attraverso questa pietanza.
La ricetta va bene per 6 persone, volendo anche non a dieta !

Procuratevi, e nei supermercati si trovano, 3 belle melanzane lunghe e abbastanza grandi. Lavatele e tagliatele a dadini.
Mettetele in una pentola capiente e fatele stufare lentamente, solo con mezzo bicchiere d’acqua, ricordandovi di mescolarle spesso. Verso la fine della cottura, quando cioè assumono una consistenza abbastanza tenera, aggiungete il sale.
Mettete a bollire l’acqua per la pasta (circa 500 grammi); salatela ad ebollizione raggiunta, un momento prima di mettervi la pasta a cuocere.
A cottura quasi ultimata, aggiungete alle melanzane sminuzzandolo, il contenuto di tonno pari a circa 4 scatolettine; riprendete quindi la cottura di tonno e melanzane.

Scolate la pasta e versatela nel composto tonno-melanzane, aggiungendo qualche cuccchiaino d’olio di oliva, e 200 grammi di ricotta.
Mescolate a lungo, fino a che il condimento sia equamente distribuito fra le bavette; prima di servire spolverizzate il tutto con prezzemolo tritato (meglio fresco, ma non male anche quello secco).
Come vino, preferisco un rosso non troppo forte e magari anche un pochino mosso, quale Grignolino o Dolcetto d’Alba, non male anche un bianco piacevole quale il Pinot Nero
Buona cena !

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.