IL LANGUORINO 9: Risotto allo zafferano con coste e zucca!

0 1

Procuratevi i seguenti ingredienti (per 6 persone) :
480 gr di riso,
1 cipolla (per un approccio di gusto più delicato potete utilizzare 1 scalogno, oppure 1 porro),

1 mazzo di coste,
1 fetta di zucca
una bustina di zafferano,
1 bicchiere di latte,

una spruzzata di vino bianco,
sale, olio e parmigiano grattuggiato
Si procede così:
lavate ed affettate il mazzo di coste (gambi e foglie);
lavate,sbucciate e tagliate a dadini la zucca;
Mettete in una pentola bassa e preferibilmente antiaderente un pochino di olio, riscaldatelo e versateci dentro il mazzo di coste affettato, fatelo cuocere annegandolo nel bicchiere di latte, aggiungendo un po’ di acqua all’occorrenza, fino a che il liquido si sarà quasi completamente assorbito e le verdure siano belle morbide.
Aggiungete a questo punto la dadolata di zucca e fate cuocere tutto insieme, coperto , con l’aggiunta di sale ed un pochino di acqua.
A fine cottura spegnete e lasciate riposare.
In un’ altra pentola mettete dell’olio, e fate soffriggere la cipolla (scalogno, o porro) dopo averla mondata e affettata piccina piccina.
Aggiungete il riso, una spruzzata di vino bianco che lascierete evaporare a fuoco vivace.
Aggiungete acqua calda salata, fino a cottura ultimata, mescolando con attenzione.
Quando vi accorgerete che il riso è quasi a buon punto, versatevi dentro lo zafferano dopo averlo fatto sciogliere in un bicchierino di acqua calda.
Il risotto deve rimanere al dente al punto giusto, assolutamente non troppo cotto, ma neanche crudo.
A fine cottura adagiate il risotto su un piatto da portata e ricopritelo con le verdure stufate, il tutto cosparso con parmigiano grattuggiato.
Portate in tavola e buon appetito !
E’ una portata bella a vedersi, grazie ai colori giallo, arancione e verde degli ingredienti.
E’ un piatto che va molto bene se avete a tavola bambini che non amano tanto le verdure, in quanto assemblando riso e verdure all’ultimo, potete permettere ai piccoli di mangiare solo il risotto “giallo”, che fortunatamente è una di quelle portate che piace quasi sempre anche a loro !

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.