Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo (film)

0 3

“Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo” è il quarto episodio della fortunata serie di film che, insieme a Guerre Stellari, ha contribuito a rendere celebre l’attore Harrison Ford, sempre a suo agio nel vestire i panni del simpatico professor Jones; nel cast vi sono anche Shia LaBeouf, Cate Blanchett e Karen Allen.

La pellicola è uscita al cinema nel 2008, la regia è curata dal grande Steven Spielberg, coaudiuvato da George Lucas, che ha il doppio ruolo di produttore esecutivo ed autore della storia; il film ha una durata di 125 minuti e rientra nel genere avventura con diversi effetti speciali che per certi versi accarezzano il genere fantascientifico.

La vicenda è ambientata nel 1957 e inizia mentre dei soldati russi riescono ad entrare all’interno di una base segreta americana, precisamente l’Hangar 51 che si trova nel deserto del Nevada, un vasto magazzino che contiene molti materiali ed informazioni catalogate come “top secret”.

I sovietici hanno precedentemente rapito Indiana Jones (interpretato da Harrison Ford) e l’amico Mac (Ray Winstone), con l’intento di utilizzarli per realizzare i loro loschi scopi in quella base; i militari cercano una cassa con dei resti che si pensa siano di un alieno, resti che il professor Jones aveva già esaminato in passato; a questo punto Indiana cerca di scappare e sta per riuscirci, ma l’amico Mac è stato pagato dai russi e così la situazione si complica, ma dopo varie peripezie (ed un test atomico!) Indy si libera e riesce a tornare presso il college americano nel quale insegna.

Qui però scopre che l’FBI lo controlla perché teme sia implicato in un’operazione di spionaggio. Anche i russi sono sulle sue tracce e quindi l’aria è assai pesante, così l’archeologo decide di allontanarsi e sceglie Londra come destinazione, ma prima della partenza incontra un ragazzo che gli chiede aiuto, Mutt Williams (Shia LaBeouf), “armato” di motocicletta e con molto spirito d’iniziativa.

Il ragazzo vuole che il professor Jones lo aiuti a liberare la madre, in seguito si scoprirà che Mutt è il figlio di Indy, la sorpresa è ovviamente grande e i due insieme partono alla volta del Perù, con l’intento di recuperare il Teschio di Cristallo. Anche i sovietici hanno lo stesso obiettivo, complicando le cose per il professor Jones, che ritroverà la donna che le ha dato un figlio ed un suo caro amico… Il finale è chiaramente movimentato e ricco di effetti speciali.

Questo quarto episodio risulta piacevole e non annoia lo spettatore,e anche se le precedenti pellicole avevano decisamente qualcosa in più, il personaggio di Indiana Jones è sempre divertente da seguire ed alla fine ci si può persino accontentare di questa storia.

Chi non avesse visto il film in questione può noleggiare o acquistare il relativo DVD, prodotto dalla Universal Pictures ed attualmebnte costa meno di 10 euro, è l’ideale per trascorrere un paio di ore in maniera spensierata.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.