Kik Messenger: l’alternativa gratuita a Whatsapp

1 1

Il nuovo anno non si è aperto sotto i migliori auspici per coloro che amano i servizi di messaggistica istantanea presenti su Smartphone.

L’applicazione più usata in questo ambito, ovvero Whatsapp, ha comunicato che sarà a pagamento, con un costo annuale di 80 centesimi. Nonostante la cifra da pagare sia molto esigua, gli utenti hanno iniziato a cercare altre applicazioni gratuite che garantissero la possibilità di scambiare messaggi con i propri amici e creare chat di gruppo.

Tra i programmi che stanno riscontrando un buon gradimento da parte degli utenti è KikMessenger. Kik è un’ app molto semplice, che, a primo impatto, assomiglia molto a Whatsapp, specialmente per i contenuti relativi alla grafica. E’ multipiattaforma, ovvero funziona indistintamente sia su smartphone con sistema operativo iOS che su Android.

E’ molto semplice da usare, sin dalla procedura di registrazione. Per questa fase, infatti, si richiedono all’utente soltanto un indirizzo email, una password ed un nickname. L’utente non deve rilasciare alcun recapito cellulare, cosa che invece accade per Whatsapp.

Una volta effettuata la procedura di accesso, ci apparirà una schermata con le ultime conversazioni eseguite e cliccando in alto a destra sul fumetto, potremo aggiungere al nostro elenco contatti i nostri amici iscritti su Kik, digitando il loro nome o il loro nick.
Cliccando, invece, sul simbolo della manopola, abbiamo la possibilità di definire qualche impostazione, relativa alle notifiche, alla chat ed alla privacy, nonchè sfruttare la funzione di invito dei nostri amici, cosa resa possibile attraverso i social network oppure via mail.
Durante la conversazione con i nostri contatti è possibile inviare, oltre che messaggi di solo testo, anche emoticon e foto, cliccando il tasto “+” presente sulla sinistra.
Inoltre, Kik Messenger presenta l’invio di messaggi in modalità offline, grazie alla presenza di un sistema di notifiche, che rendono conto al mittente del corretto invio, della consegna e della lettura di quanto spedito e, al tempo stesso, utilizza le push.

E’ possibile anche allargare il range delle funzionalità di Kik attraverso altre applicazioni collegate al servizio di messaggistica. Si tratta di: Yourcards on Kik, che permette lo scambio di cartoline di auguri; Find Me, per condividere la nostra posizione; OinkText, per trovare i nostri amici su Kik; Sketchee, per realizzare disegni; FileKicker, per inviare qualunque tipo di file.
Dunque, con queste caratteristiche Kik Messenger si prepara alla scalata tra i servizi di messaggeria istantanea, accogliendo i tanti delusi dal passaggio a pagamento di Whatsapp.

 

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

1 Commento

  1. Opinione Opinione Telegram

    […] quali sono le caratteristiche che rendono questo applicativo gratuito un’interessante opzione a Whatsapp? Prima di tutto la privacy e la sicurezza: i messaggi […]

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.