La caduta dei giganti di Ken Follet (libi)

0 3

” La caduta dei giganti ” è un romanzo storico di ken Follet , uscito in tutte le librerie del mondo il 28 settembre 2010 ( in Italia è stato pubblicato dalla casa editrice Mondadori al prezzo di 25€ ). È il primo capolavoro della trilogia ” The Century Trilogy ” , affrontando le vicende di cinque famiglie ( una americana , una russa, una tedesca , una inglese e una gallese ) attraverso i cambiamenti di inizio XX secolo . Esso prende le mosse alla vigilia dello scoppio della Prima Guerra Mondiale, la lotta per il suffraggio femminile per poi spostarsi nella Rivoluzione Russa . Si tratta di un ‘ opera ambiziosa , importante che mira a narrare la storia delle cique famiglie , tutte diverse tra loro , le cui vicende e tragendie hanno contribuito a cambiare non solo i loro destini ma anche il mondo . La storia ha inizio con l’incoronazione di Giorgio V , nell ‘ abbazia di Westminster a Londra , nel 1911 . in quello stesso giorno , 22 giugno , ad Aberowe in Galles , Billy william compie 13 anni e comincia a lavorare in miniera . La sua vita sembra esser stata segnata da un deestino non favorevole . Inimicizie ed amore porteranno la sua famiglia a stringere rapporti con con la nobile famiglia più ricca d ‘ Inghilterra : i Fitzherbert , proprietari inoltre della miniera stessa dove lavora il piccolo Billy . Lady Maud Fitzherbert , appassionata e accanita sostenitrice del suffraggio femminile , si innamora dell ‘ affascinante Walter von Ulrich , spia tedesca dell ‘ ambasciata di Londra . Le loro strade si incrociano con Gus Dewar , assistente del presidente americano Wilson . È proprio l ‘ America il nuovo continente in cui si svolgeranno le vicende : qui due orfani russi progettano di emigrare , ma il loro piano sarà ostacolato dalla rivoluzione Russa e dallo scoppio della Grande Guerra . Le vicende non si svolgono tutte all ‘ interno di un solo continente , paese o ambiente : vi sono infatti continui salti tra la miniera dove lavora Billy e i lussuosi palazzi della famiglia Fitzherbert , da Londra a Parigi , da Washington a San Pietroburgo . Il racconto si basa quindi su questo spostamento incessante di drammi nascosti ed intrighi internazionali . Si tratta di un ‘ opera enciclopedica , ricca di colpi di scena , che abbraccia in ben 1032 pagine un lunghissimo arco temporale , trascinando il lettore a contatto con poveri ambiziosi , ricchi aristocratici e donne volitive , che con i loro drammi e le loro gioie personali attraversano i primi anni del XX secolo . Il libro racconta le conseguenze della guerra , non solo per chi la fa , ma anche per chi resta a casa .

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.