La ragazza fantasma (libro)

0 2

Descrivere un libro di Sophie Kinsella è sempre molto divertente, come del resto la lettura di molti dei suoi libri.
“La ragazza fantasma” racconta con ironia le intricate vicende esistenziali di Lara, una strampalata ragazza presa fra un fidanzato che la lascia e un’amica in fuga.

Lara pensa di essere una sorta di fallimento e la sua provenienza familiare non la aiuta, colpa anche di un parente divenuto ricchissimo e fonte di stress per l’intera famiglia.

Come se non bastasse, in questo vorticoso giro di strane relazioni, si inserisce l’improvvis comparsa di un fantasma.

Lara assiste ad un funerale di una vecchia parente, inizia a notare la presenza di una ragazza, bizzarra anche lei.
La giovane ha vent’anni circa e abiti tipici degli anni venti. Una strana presenza che pare essere vista solo dalla protagonista.

Lo spirito inquieto inizia a fare visita a Lara con sempre maggiore frequenza. Vuole ritrovare la sua collana, persa chissà dove.

Da questo contatto inizia una incredibile e roccambolesca amicizia con Lara. Il fantasma diventa un suo punto di riferimento, amica e confidente che la accompagnerà nella ricerca della collana.

Sadie, così si chiama il giovane fantasma, aiuterà Lara a mettere ordine nella sua vita lavorativa che vedrà una svolta importante. Le farà da guida nella situazione sentimentale mai troppo semplice o felice per Lara.

La storia assume anche dei toni a volte un po malinconici, la caccia alla collana prima o poi dovrà terminare e forse anche il rapporto di amicizia fra Lara e Sadie.

Quel rapporto a tratti esilarante che rende Lara ancora più strana agli occhi di amici e parenti, le storie del passato che si troverà a conoscere. A questo si uniscono le tante piccole idiosincrasie dei personaggi coinvolti nella storia.

Forse in La ragazza fantasma i toni dissacranti e divertenti dei libri di Sophie KInsella sono più stemperati.

Resta la grande abilità della scrittrice nel raccontare, delineare, sdrammatizzare pregi e difetti del variegato mondo femminile.

Una realtà spesso incongruente, teneramente e allegramente incoerente, fatta di mille manie, paure o fissazioni rese sempre con un occhio divertito.

La ragazza fantasma è uno di quei libri perfetti per una lettura estiva, ma non solo. E’ l’arte di raccontare gallerie di personaggi che si possono credibilmente ritrovare nell’amica o collega di lavoro.

L’affresco di una quotidianità che appartiene a molte lettrici di Sophie Kinsella, ha reso la scrittrice estremamente popolare presso il pubblico femminile.

I libri di questa scrittrice parlano di noi ragazze, delle ambizioni, sogni, manie quotidiane.

Una lettura decisamente da consigliare alle amiche, garantito il divertimento e una immediata capacità di immedesimarsi in situazioni e personaggi.

La ragazza fantasma, Mondadori Omnibus, euro19,50

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.