Lamborghini Egoista (auto)

0 1

Walter De Silva, il Responsabile del Design del Gruppo Volkswagen, ha inaugurato un nuovo concetto di super car al culmine delle celebrazioni del 50 ° anniversario della Lamborghini qualche giorno fa.

Egoista è un omaggio al mezzo secolo celebrato dalla Casa Toro Scatenato. Partendo e non venendo meno alla tradizione in base alla quale le Lamborghini sono sempre state fatte con passione e con il cuore più che la testa, Egoista è una macchina fatta per una sola persona, per permettere a chi la guida di divertirsi e di esprimere la propria personalità al massimo.

La Lamborghini Egoista, è stata progettata esclusivamente per le persone iper-sofisticate che vogliono solo le cose più estreme e particolari al mondo.

Alimentato da un motore V10 5.2 litri della Gallardo alimentandolo con 600 cavalli di potenza, Egoista Lamborghini è un veicolo volutamente realizzato per mettere in risalto la parte estrema ed insolita rispetto alle autovetture di oggi che comunemente vediamo ogni giorno per le nostre strade.

La Lamborghini Egoista è stata creata dal team di design del Gruppo Volkswagen.
La squadra che l’ha realizzata, ha voluto creare questa monoposto cercando di mettere in primis oltre che la potenza anche il design affiancato al piacere di guida.

L’ispirazione, come da tradizione Lamborghini, ancora una volta, viene dal mondo del trasporto aereo ed in particolare dall’elicottero Apache, dove la cabina di guida può essere espulsa in caso di emergenza.

L’esterno è caratterizzato da due aspetti fondamentali:
1) l’architettura,
2) l’utilizzo dei Materiali

Il disegno è determinato da una struttura altamente muscolare, in cui le aree vuote e solide si incastrano con forza e vigore.
A prima vista, si nota come la parte centrale forma una sezione unica con la cabina di guida, rivestita dalla copertura in fibra di carbonio sul cofano anteriore.
Il cofano posteriore è formato da una serie di prese d’aria fornendo al motore il raffreddamento necessario ed in particolar modo alla centralina elettrica del V10.
A differenza della parte anteriore che ti da quell’impatto visivo spaziale ed aereodinamico, la parte posteriore è completamente aperta con la meccanica in vista, fatta proprio per ridurre il peso ed allo stesso tempo creare un’immagine trasgressiva di questa Lamborghini Egoista.

L’interno dell’abitacolo di guida è estremamente razionale, la sua funzionalità è portata all’estremo.
C’è un sedile da corsa con una cintura di sicurezza a quattro punti, ogni striscia di colore diverso.
Presenti gli airbag ed il minimo di strumenti.
Il punto focale all’interno della cabina è un head-up display, tipico dei caccia a reazione.
Per uscire dal veicolo, il conducente deve rimuovere il volante, aprendo poi la cupola con un comando elettronico, simile ad un auto da corsa di formula 1.

La Lamborghini Egoista è dotata di luci a led e, proprio come gli aerei, presenta in coda il led rosso lampeggiante.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.