Lampade Led (arredamento)

0 2

I LED, acronimo di Light Emitting Diode (diodo ad emissione luminosa), sviluppati nel 1962 da Nick Holonyak Jr, sconvolgono completamente la logica delle lampadine ad incandescenza, consentono (non sempre) un’equivalente capacità di illuminazione (flusso luminoso espresso in Lumen) garantendo notevoli risparmi energetici. E’ vero che Edison ridusse la dispersione energetica di un quindicesimo rispetto alle lampade a gas ma l’impoverimento delle risorse energetico-ambientali ha ulteriormente richiesto una nuova sfida sul campo dell’efficienza. Le moderne lampadine (denominate CFL), durano quattro volte di più e sono in grado di limitare al minimo il differenziale energetico, generando tra i 15 e i 20 lumen per ogni watt di potenza ma già oggi i LED (quelli ad uso professionale) riescono a produrre più di 120 – 150 Lumen/Watt: quasi 10 volte di più.

Le lampade LED quindi hanno visto negli ultimi anni un crescente utilizzo in ambito illuminotecnico. Il loro uso nell’illuminazione domestica, in sostituzione delle lampade ad incandescenza, alogene o fluorescenti compatte (a risparmio energetico), è oggi concesso dai ragguardevoli risultati raggiunti dalla ricerca sul campo.

Queste lampade hanno in alcuni casi un costo superiore rispetto a quelle tradizionali ma nel tempo ammortizzano la spesa iniziale e riducono drasticamente i consumi energetici conseguendo un notevole risparmio sul medio-lungo periodo.

Un primo confronto (LED versus lampade tradizionali) mostra una convenienza del LED doppia (in poche parole, consuma la metà!). Hanno il vantaggio di produrre luce fredda: efficienza 100% (nessuna dispersione in calore) e inoltre la durata media è circa 10 volte più lunga di una lampadina a incandescenza.

Si, tutto molto interessante, ma quanto costano?

Escludendo i prodotti “asiatici”, venduti in bustone per pochi euro, a partire da 7-8 euro vi è un’ampia gamma di prodotti: ad esempio vi sono i modelli RL-G80 da 3 W e 80 Led che generano 180 lumen (costo 7,50 euro) e RL-G3H, 3W, 3 Hi Power Led capaci di un’illuminazione pari a 190 lumen equivalenti a circa 20-30 W di una lampada alogena (costo 8 euro).
Ovviamente ci sono prodotti più raffinati e con capacità di illuminazione decisamente più elevate. Contemporaneamente però i prezzi salgono: Lampade LED a bulbo SMD E 27 a circa 40 euro o Lampade LED G4 21 LED Bianco che prevede 12 elementi connessi (costo 82,50 euro).

Queste soluzioni a LED di fascia più alta non sono concorrenziali con le migliori soluzioni alogene. La lampada alogena classica fa molta più luce e consuma di meno a 220 V con prezzi d’acquisto medi variabili tra gli 8 e i 20 euro per le versioni più economiche.

In ogni caso è solo questione di tempo: il futuro dell’illuminazione è del LED.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.