LG Nexus 4 recensione prodotto

0 0

La Apple spinge il suo iPhone 5? Allora la Google rilancia con un nuovo dispositivo nato dalla partnership con LG: il Nexus 4.
Il nuovo gioiellino LG targato Google promette prestazioni all’avanguardia ed un design sempre più sottile ed arrotondato.

Potremo apprezzare la velocità di processore Quad-Core Qualcomm Snapdragon S4 Pro da 1.5Ghz, la capienza e velocità di 2.0GB di RAM ed uno storage fisso di 8/16GB. Niente male per un dispositivo che, in base a quanto confermato anche Google, dovrebbe avere un prezzo di 349$, almeno all’estero. Qui in Italia si rincorrono voci che vogliono questo prezzo salire fino a 549 euro. Un po’ troppi anche per i livelli di tassazione italiana che non giustificano un incremento di 200 euro! La LG è stata ancora poco chiara su questo e non essendoci ancora prezzi ufficiali per il lancio nazionale, meglio non fasciarsi troppo la testa.
Il “volto” di questo Nexus 4 sarà grande, un display da 4.7” (quindi meno dei 5” rumoreggiati) WXGA True HD IPS Plus (1280 x 768 px) con una densità per pixel molto vicina a quella dell’iPhone 5: 320ppi vs 326ppi del melafonino. il comparto fotocamere, come tutto il resto, è ben dotato e presenta 2 “occhi” uno posteriore da 8 megapixel con flash LED e registrazione video in FullHD ed uno anteriore da 1.3 megapixel adatta a videoconferenze e videochiamate.

Oltre alle classiche caratteristiche sopra elencate, il Nexus 4 può vantare: un chip NFC (Near Field Comunication), Bluetooth 4.0 e Wi-Fi 802.11b/g/n.

L’autonomia è assicurata e duratura grazie alla enorme batteria da 2100mAh in grado di regalare 390 ore di stand-by e più di 15 ore di conversazione!

Monterà sistema operativo Android 4.2 Jelly Bean e, grazie al supporto diretto di Google, si assicurano frequenti aggiornamenti.
Si spera che la LG con la partnership con Google possa aver creare un device davvero competitivo. Il prezzo lo è – anche se non è chiara la situazione italiana – le caratteristiche anche, resta solo da vedere se tutto ciò è stato assemblato a regola d’arte.

Neanche un uragano (Sandy) è riuscito ad impedire che questo smartphone venisse presentato il giorno prefissato, sarà indice della sua tenacia e resistenza? Al mondo d’oggi la parola chiave oltre alla velocità è diventata la durata. In un mercato che svaluta prestissimo anche congegni di elevata tecnologia conviene comprarsi qualcosa che duri non solo basandosi su quanti “Core” abbia.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.