L’uomo nell’ombra (Film)

0 3

Mike McAra, ghostwriter dell’ex Primo ministro del Regno Unito Adam Lang, muore in circostanze misteriose. Lo scrittore stava scrivendo la biografia di Land ed era arrivato quasi al termine.
A completare la sua opera viene chiamato un altro noto ghostwriter (Ewan McGregor), personaggio solitario, allettato dal facile lavoro e l’alto guadagno.

Sul traghetto per l’isola di Martha’s Vineyard, al largo del Massachussets, Amelia Bly, amante di Lang, lo informa sulle direttive da seguire per visionare il manoscritto originale.
Subito dopo l’incontro con l’ex premier, questo viene incriminato per crimini di guerra che, fa prendere la decisione a John Maddox (James Belushi), l’editore della biografia, di restringere i tempi da un mese a due settimane, in oltre l’isola viene invasa da giornalisti e contestatori che si piazzano proprio davanti la residenza, costringendo lo scrittore ad allontanarsi.

La situazione è poco chiara e, dalla scoperta di una carpetta di McAra, con all’interno documenti che dimostrano l’appartenenza di Lang al partito Laburista due anni prima di conoscere la moglie Ruth, il ghostwriter indaga sulla morte del suo predecessore. Dalla testimonianza di un abitante del luogo, viene a conoscenza che il posto in cui è stato ritrovato il corpo è sospetto e che l’unica testimone è in coma irreversibile per una caduta dalle scale.

Il ghostwriter informa Ruth, una donna decisamente insoddisfatta del marito, dei suoi sospetti e dei dubbi sulla morte del suo predecessore, ma la donna lo lascia senza nessuna risposta. Nonostante tutto, a distanza di poche ore, Ruth si presenta da lui e ci rimane tutta la notte.

Il mattino seguente, non volendo coinvolgimenti, va via prendendo l’auto in dotazione per gli ospiti, scoprendo una destinazione salvata sul GPS e, pensando si trattasse dell’ultimo percorso di McAra lo segue, ritrovandosi dal professor Paul Emmet che, restio nel farlo entrare, si mantiene sempre sul vago alle domande e, minacciandolo quando sta per andarsene.
Durante il ritorno, si accorge di essere seguito quindi, si affretta a salire sul traghetto ma, una volta sceso non può tornare a New York per mancanza di voli.

Lo scrittore, grazie al numero riportato dietro una foto, telefona all’ex ministro Richard Rycart, per un incontro. Nel frattempo scopre che Emmet è coinvolto e, quando incontra Rycart gli espone tutti i suoi dubbi, confermati in seguito dall’ex ministro, e scoprendo che McAra aveva lasciato degli indizi nel manoscritto.
Durante il loro incontro riceve una telefonata di Lang che vuole incontrarlo, il ghostwriter accetta e sale sul jet di proprietà della Atherton, questo, all’inizio parla con ironia a dopo si altera venendo a sapere del tradimento di McAra ma, quando scendono dal jet Lang viene ucciso da un colpo di pistola sparato dal padre di un soldato morto in Iraq che, in precedenza contestava davanti la residenza.

La biografia viene completata per la presentazione a Londra, quel giorno, attraverso le prime pagine del manoscritto, il ghostwriter scopre che la moglie di Lang, Ruth, era stata reclutata come agente della CIA dal professor Paul Emmett e che la tendenza filo americana proveniva dalla donna, dunque, fa consegnare un foglio a Ruth ed esce a prendere un taxi ma, proprio in quel momento, viene investito da un’auto, facendo la stessa fine di McAra.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.