“The Mentalist” (film)

0 0

Qualche tempo fa mi è capitato di guardare un nuovo telefilm che, a giudicare dai personaggi e dalla puntata, mi è sembrato a dir poco interessante, tanto che da quel momento non ho più smesso di guardarlo.
Sto parlando di “The Mentalist”, si tratta di un telefilm prodotto negli USA che, da un pò di tempo a questa parte, sta spopolando anche in Italia .
Di solito lo mandano in onda il giovedì in seconda serata su Italia1 e una volta che lo si inizia a guardare non si riesce più a smettere.

La trama di ogni puntata è davvero avvincente e questo comporta un interesse crescente nei confronti di ogni personaggio che dà vita a questo telefilm.
Il protagonista di questa serie tv è Patrick Jane, un consulente del CBI (California Bureau Investigation) che, grazie alle sue doti di “mentalista”, riesce a risolvere tutti i casi della sua squadra in poco tempo e con metodi assolutamente originali e fuori dal comune.
Il “mentalista” è colui il quale riesce, attraverso anche i più piccoli gesti da parte degli altri, ad entrare nella mente delle persone scoprendo anche i segreti più nascosti.
La sua storia però è davvero triste, trascorse infatti un’infanzia diversa da quella degli altri bambini lavorando in un circo con il proprio padre, con il quale sfruttò le sue doti di “mentalista”, mettendo in atto una serie di truffe facendosi credere una sorta di sensitivo.

Giunto in età adulta, Jane venne assunto al CBI come consulente, ma il suo modo di fare irritò uno dei peggiori serial killer della storia, “John il Rosso”, che decise di dare una lezione a Patrick Jane uccidendogli la moglie e la figlia in un modo a dir poco raccapricciante, facendogli ritrovare i corpi in una stanza, con uno smile rosso disegnato con il sangue delle vittime sulla parete.
Da quel momento Patrick cadde in depressione e decise che un giorno sarebbe riuscito a vendicarsi.
In realtà la serie tv si incentra totalmente su questa continua ricerca di John il Rosso da parte di Patrick Jane, ogni titolo della puntata riporta il termine “rosso” per evidenziare come i collegamenti siano importanti e come ogni minimo elemento presente non debba essere sottovalutato.
Si tratta di un telefilm talmente interessante che voglio addirittura proporvi 5 buoni motivi per seguirlo:
1) E’ l’ideale se siete spettatori appassionati di telefilm polizieschi
2) Si tratta di un telefilm insolito e fuori dal comune, perchè presenta una risoluzione dei casi che avviene in modo del tutto originale
3) Può essere definito un programma educativo, perchè permette di imparare molte cose sul linguaggio del corpo e di cogliere alcune particolarità che presentano un’utilità anche nella vita di tutti i giorni
4) E’ un telefilm anche divertente, infatti l’umorismo e il sarcasmo del protagonista vi faranno sorridere, imparando ad amare questo personaggio un pò strampalato
5) La visione del telefilm è totalmente gratuita, viene infatti trasmesso su Italia1, ma è visibile anche in streaming

La capacità di questo telefilm di catturare l’attenzione dello spettatore attraverso le varie puntate è davvero notevole. Per questo motivo ritengo che “The Mentalist” sia uno dei telefilm più appassionanti del momento e che meriti di essere guardato.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.