Natur house: dimagrire naturalmente

5 89

Nelle ultime settimane è molto pubblicizzato un nuovo metodo per dimagrire e gli spot televisivi sono “condotti” da Giuliana Moreira, volto noto della tv e conduttrice di paperissima sprint.
Deve essere sottolineato che rispetto ad altri metodi ha dei vantaggi, o delle sicurezze maggiori, perché è previsto un contatto reale tra chi segue il metodo e chi invece lo prescrive, ovvero i prodotti non possono essere acquistati su internet e non c’è un fai da te. Occorre recarsi presso uno punto vendita Natur House, ne stanno fiorendo molti in tante città italiane, e qui si trovano degli esperti in continuo contatto con dietologi, nutrizionisti e farmacisti che però si trovano a Barcellona, sede principale della Natur House. Questa però appare una scelta sospetta, ovvero sembra un’operazione di marketing e non una vera sicurezza, ci si reca in un loro negozio, si tratta di FRANCHISING, e si comprano i loro prodotti, ma sembra che poca differenza ci sia rispetto al comprarli altrove. Tra l’altro se vi interessa è possibile aprire nuovi centri Natu House.
Arrivati al centro si effettua un colloquio e viene controllato il peso, si cerca di capire il problema e poi viene prescritta una dieta e consigliati degli integratori.

Chi ha provato ha assicurato che la PERDITA DI PESO c’è.
Questi i VANTAGGI, ora vediamo alcuni punti critici. Non vengono prescritte analisi, cosa che di solito un nutrizionista serio fa e per le prime settimane di solito i carboidrati non vi sono oppure sono ridotti. Il costo è relativo ai prodotti da acquistare e che risultano essere il giusto completamento della dieta stessa.
Si tratta di sciroppi, fiale, capsule con diverse funzioni, drenanti, oppure aiutano a sciogliere i grassi o affievoliscono il senso di fame, molto dipende dal problema da trattare, sempre senza visita ma solo colloquio. Ed è questo il punto critico, ovvero, si ha la sensazione di avere una dieta personalizzata creata in uno studio e invece si entra in un negozio dove gli addetti tentano di venderti prodotti per dimagrire, non si hanno delle analisi mediche in basi alle quali viene prescritta una dieta, si controlla il peso e si cerca di capire se è meglio drenare o sciogliere i grassi, si calcola quanto peso perdere, ma senza un approccio medico calibrato sulla persona, ma solo sul peso da perdere.
Oltre questi prodotti la Natur house consiglia anche prodotti alimentari, dalle barrette spezzafame ai preparati per budini, marmellate e pasta, fette biscottate, formaggi. Quindi si va in un centro Natur House viene prescritto un carico di calorie giornaliero che dipende dai chili da perdere, venduti degli integratori che loro assicurano naturali, però ricordiamoci che non siamo in una farmacia, e dei prodotti. La spesa settimanale di solito si aggira intorno ai 30/50 euro. Chi si è recato in questi centri afferma di aver perso peso, ma è altrettanto vero che molti dicono che dopo aver smesso questo regime hanno ripreso i chili persi in precedenza.

Oltre a fornire consigli e prodotti, vengono fornite anche delle ricette, le stesse aiutano a cucinare in modo sano per evitare i grassi. La dieta prevede anche un litro e mezzo di acqua al giorno e dell’attività fisica, carni bianche, legumi, molte verdure, grassi in quantità moderata. Come detto sembra positiva per la varietà di cibo, ma in definitiva poco sicura per gli integratori spesso prescritti in modalità non lieve, molto dipende dal peso da perdere. Consigliato se occorre perdere poco peso, sconsigliato negli altri casi.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

5 Commenti

  1. silvana dice

    ma le capsule e le varie soluzioni drenanti non affaticano il rene? perchè devo stimolarlo con sostanze quando basterebbe bere acqua ?e quando il peso è raggiunto cosa succede? devo sempre continuare a prendere caspule,fiale ecc?
    saluti

  2. Mary dice

    Ciao a tutti,
    consiglio ,poi ogni uno può rovinare la propria vita come vuole.Per sana alimentazione si intende per la precisione, un’alimentazione corretta giornaliera dovrebbe essere composta da: circa 55-65% di carboidrati….CARBOIDRATI gli altri non li nomino perché la cosiddetta azienda non ti elimina niente oltre i “carboidrati”…basta andare dal medico e chiedere a cosa servono i carboidrati per capire cosa c’e di sbagliato.Costi elevati!Con un bravo nutrizionista spendi una 20 euro al mese e mangi davvero tutto!Il nutrizionista non è un dietista(dietista poi…)

  3. pippa dice

    Diffidate del metodo assolutamente sbagliato.Vi tolgono i carboidrati e vi dicono di assumere solo proteine. Attenzione ai prodotti, il loro obiettivo è solo quello di venderli convincendovi che avete ritenzione o grasso in eccesso,Bufale! L’impedenziometro che hanno è una menzogna immane.
    Rivolgetevi a strutture sanitarie certificate dove risolveranno il vostro problema.

  4. STEFANIA dice

    Dopo aver visto mio fratello cambiato e aver sentito altre testimonianze mi sono recata nche io in questo centro. premesso che sono una persona acui piace tantissimo lo spsort e curavo molto l’alimentazione, allo stesso tempo mi fa SCHIFO il sottopeso e mi piace molto il fisico asciuttino sì ma con una massa muscolare degna di nota 🙂 Ho da perdere 8 kg seocndo me (10 secondo loro) il mio obbiettivo e le mie idee le hanno rispettate e mi stanno seguendo per 8 kg (a riconferma del fatto che non mi paice il sottopeso). IO SAREI STATA benissimo in grado di farmi uan dieta perchè sono appassionata anche di apporto calorico dei cibi ecc.. il rpobelma è che con un bimbo il lavoro e lo stress la palestra ecc non avevo voglia di emttermi dietro. Così mi sono rivolta qui perchè almeno ho un ESTRANEO che mi controlla il peso e rieco a rimanere nei ranghi.
    In un emse ho perso 4 kg!!! 1 kg a settimana per 23 settimane poi sono stat in ferie PENSIONE COMPLETA IN ALBERGO, ho quindi mangiato fatto strappi alla regola spesso ma senza fare proprio schifo e ho perso 700 g nel restante tempo.
    Aevvo paura di questo periodo di ferie perchè temevo di riprendere tutto invece no!! Probabilemnte se mi fosse abbuffata come una maiale senza fare un minimo di attenzione avrei sì recuperato tutto! Il rpoblema non è tanto perdere peso e se la dieta poi ti fa recuperare (è ovvio che se quando smetti ricominci a mangiare come prima perchè non hai imparato nulla sulle regola di buona alimentazione riprendi tutti i kg esattamente come li hai messi la 1′ volta) il problema è che bisogna mettersi in testa che dopo un regime alimentare restrittivo bisogna sì riprendere a mangaire in maniera più ampia e serena ma senza tornare alle vecchie orribili abitudini.

    Sintetizzando lo trovo un ottimo metodo perchè:
    -ti controllano una volta alla settimana il che ti da la possibilità di correggere eventuali errori e sentirti sempre sotto esame quindi non sgarri
    -perdi tempo in poco tempo quindi ti ringalluzzisci e ti incoraggi

    Il discorso dei prodotti è ssemplice: sono prodotti naturali che non fanno male ma ti aiutano a drenare o sciogliere i grassi, a chi si lamenta del prezzo dico: vivi nel mondo delle favole? ovvio che loro si devono pagare il servizio non sono mica lì a giocare!!!

  5. Gaia dice

    Io non capisco perché c’è gente che dice che vengono tolti i carboidrati.a parte il fatto che io mangio la pizza una volta a settimana e la pasta un’altra volta,frutta e verdura non mancano MAI!!!Ora,io non sono sicuramente esperta,ma frutta e verdura sono proteine?Altra cosa.quando andate da un nutrizionista/dietologo che vi fa contenti e vi fa mangiare la pasta e quelli che voi chiamate carboidrati,controllando il peso una volta al mese (cacchi vostri se in questo lungo periodo avete dei cedimenti e delle difficoltà)al costo medio di 100 euro,siete così convinti di non buttare via i vostri soldi? Ho provato almeno 10 dietologi (medici!!!) diversi in vita mia:nessuno e sottolineo nessuno mi ha fatto fare gli esami del sangue prima di darmi la dieta (non illudetevi che sia personalizzata,sono tutte uguali anche quelle,perché per dimagrire una cosa bisogna fare:mangiare meno).Anzi,ultimamente ne avevo provata una (da 100 euro a botta) che addirittura neanche l’analisi della composizione corporea faceva…della serie “sei alta un metro e sessanta,devi pesare 50 massimo 55 chili)…e quando vi danno da mangiare pasta e pane tutti i giorni e’ solo perché vogliono rallentare il processo di dimagrimento così da spennarvi un po’ di più!!!Due volte a settimana quando si e’ a dieta (certo il mantenimento e’ un’altra cosa) vi assicuro che non si muore…

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.