Nero Giardini (calzature)

3 36

Le calzature Nero Giardini sono prodotte nella mia regione e l’azienda, a dire il vero, non è molto lontana da casa mia. Posso dire di conoscerle molto bene perché oltre ad averne acquistate diverse ho anche avuto modo di conoscere da vicino la produzione per motivi di lavoro. Trovo che siano calzature di buona qualità – ma non di qualità alta visto che in zona, nel nostro distretto calzaturiero, c’è senza ombra di dubbio di meglio – che vengono distribuite in grandi quantità e che vengono completate anche da linee di abbigliamento che sono state introdotte di recente. Se non erro sia per uomo che per donna.
I prezzi non sono dei più alti, trovo che siano nella media e i modelli proposti sono molti, pensati sia per i più giovani che per chi ama invece calzature più classiche. Di recente sono state aggiunte anche nuove linee per ragazzi (si chiama collezione Junior da ragazzo e ragazza) ed anche una collezione prettamente sportiva. I punti vendita sono piuttosto diffusi a livello nazionale – Trieste, Roma, Venezia, Riccione, Firenze, Milano, Treviso, Marcon (Ve) – oltre che nelle Marche dove le calzature vengono prodotte.
Il marchio Nero Giardini fa capo ad Enrico Bracalente, un imprenditore che ha intrapreso una strada particolare, coinvolgenti più di venti calzaturifici della zona che lavorano solo per il suo brand. Un gioco di squadra che ha pagato sia in termini di volumi proposti che di rapporto qualità/prezzo.

Per l’esperienza che ho avuto io con diversi tipi di calzature che ho comprato – sia da uomo che da donna – posso dire che si tratta di scarpe di buona qualità a prezzi accessibili. Io ho preso un paio di stivali pagati attorno ai 90 euro: non pochissimi ma se si pensa che si tratta di prodotti realizzati con buoni materiali e secondo la tradizione artigiana del distretto calzaturiero della zona credo che sia un prezzo nella media. Li ho sfruttati a lungo e non ho avuto problemi di nessun tipo.
Lo stesso discorso vale per le scarpe sportive che ha preso mio marito: un modello gradevole dal punto di vista estetico per scarpe che sono risultate comode, di buona fattura e ad un prezzo nella media.
Se si cerca una calzatura che permetta un buon compromesso tra qualità e prezzo credo che le calzature Nero Giardini siano da consigliare. Per chi non si trovasse nei pressi di un punto vendita in cui vengono diffuse calzature di questo marchio magari potrebbe essere un problema il reperimento e non so dire se l’azienda effettua anche vendita on line. Dal sito ufficiale non mi risulta. Ma non ho nessuna esperienza diretta in merito visto che ho il punto vendita in zona e non ho mai avuto bisogno di informarmi da tale punto di vista.
Vengono vendute come calzature Made in Italy ma a tal proposito mi resta un dubbio: che sia il vero Made in Italy, quello che prevede una produzione effettuata interamente in Italia o qualche processo produttivo è realizzato all’estero. Onestamente non lo so!

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

3 Commenti

  1. Christian Ponis dice

    Ho ricevuto per Natale un paio di scarpe Nero Giardini. Le ho scelte personalmente e mi piacevano. A marzo si sono rotti i lacci, a maggio i tacchi sono consumati. Pessima qualità.
    Inoltre ho scritto sul modulo del sito Nero Giardini, lamentandomi dei lacci rotti dopo tre mesi, ma non ho ricevuto risposta.
    Pessimo acquisto. Mai più.

  2. Giuseppina dice

    Ho acquistato diverse calzature Nero Giardini e ognuna si è rivelata si scarsa qualità: sandali con para che all’improvviso sono diventati molto larghi facendomi prendere diverse storte, sneaker in “pelle” che nel giro di qualche mese si è completamente rovinata, sandali con tacco che al primo utilizzo si sono scollati e, in ultimo (gennaio 2015), tronchetto in pelle con impunture che dopo circa 10 gg hanno cominciato a scucirsi!!! Peraltro il rivenditore non ha minimamente pensato di contestarle all’azienda dicendomi che provvedeva lui a ripararle. E così è stato, solo che dopo un mese si sono nuovamente scucite perché erano state semplicemente incollate!
    ADESSO BASTA!!! Non comprerò mai più scarpe Nero Giardini neanche fossero le uniche sul mercato e le sconsiglio vivamente a tutti. L’azienda si forgia del Made in Italy ma secondo me non è proprio così.

  3. Chiara dice

    Ho acquistato in saldo degli stivali Nero Giardini pagandoli 150 euro (tantissimo!) ma erano belli e speravo che il prezzo fosse sinonimo di qualità e durata!

    Li ho indossati per 4-5 giorni (li ho comprati 10 giorni fa) e sembrano usurati come se li avessi da un anno, inoltre uno degli stivali ha perso il logo NG e al suo posto è rimasto un buco!

    Ho mandato una mail al sito NG e spero in una loro riposta, sono sconvolta, non ho mai pagato così tanto per un paio di stivali e non comprerò mai più Nero Giardini,

    Chiara

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.