Niente da dichiarare (film)

0 0

Dopo il grande successo di Giù al Nord (la pellicola che ha ispirato il remake italiano campione di incassi, Benvenuti al Sud), Dany Boon torna con una nuova travolgente commedia che fa leva sull’atavica antipatia che pare corra tra francesi e belgi. E’ il primo gennaio 1993. In tutta l’Unione Europea vengono abbattute le frontiere tra i paesi appartenenti al circuito. Due doganieri, uno belga l’altro francese, si trovano così costretti a veder improvvisamente scomparire il loro adorato posto di lavoro al confine tra due piccole comunità, Courquain in Francia e Koorkin in Belgio. Tra i due uomini da sempre non corre buon sangue e la situazione si complica ulteriormente quando il doganiere belga Ruben Vandervoode, francofobo convinto, è obbligato a inaugurare la prima brigata mista franco-belga proprio con il suo arcinemico, nonché collega francese, Mathias Ducatel. Regista, sceneggiatore e ancora una volta protagonista del film è dunque Dany Boon (nel ruolo di Ducatel). Nato ad Armentières il 26 giugno del 1966, il comico francese ha già al suo attivo numerose commedie tra cui quattro come regista e sceneggiatore: La vie de chantier, La maison du bonheur, Giù al Nord e il nuovo Niente da dichiarare? che ha subito incontrato i favori della sala. Boon è stato anche tra i produttori esecutivi della citata versione italiana di Giù al Nord. Ad essersi calato nelle vesti dell’irascibile Vandervoorde è stato invece Benoît Poelvoorde. Nato a Namur il 22 settembre del 1964, il regista attore belga ha firmato il suo primo lungometraggio, C’est arrivé près de chez vous, nel 1992 ispirandosi alla serie cult Strip-Tease. Vincitore nel 2002 del premio destinato ai giovani promettenti, Jean Gabin, Poelvoorde ha recitato negli anni in diversi film che lo hanno reso celebre sia in Francia che in Belgio. Les Randonneurs , Le Boulet e Podium, Le Vélo de Ghislain Lambert ne sono un esempio. Debutto cimatografico per Christel Pedrinelli. La giovane attrice belga, classe 1979, è al suo primo ruolo da protagonista sul grande schermo (interpreta la moglie di Vandervoode) malgrado abbia al suo attivo un esperienza pluridecennale in giro per i teatri europei. A completare il cast nomi importanti della filmografia francese e non e talenti emergenti : Joachim Ledeganck, Julie Bernard, Jean Paul Dermont, Karin Viard. Prodotta da Les Productions du Chicon e distribuita dalla Medusa Film, la commedia ha una durata di 108 ed è stata girata tra la Francia e il Belgio: “Due ore spassose, una piacevole visione!” . Questo è infine il giudizio che ha visto concordi pubblico e critica.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.